Tess Holiday si apre su perché lei stessa si definisce "grassa"

Tess Holliday è jet-lag. È tornata a Los Angeles dopo un vorticoso mese di viaggi per promuovere il suo nuovo libro, L'arte non così sottile di essere una ragazza grassa: amare la pelle in cui ti trovi. Quando la prendo al telefono, è passato meno di un giorno da quando è tornata da Parigi, e si sta ancora adattando. "Mio marito ed io ci siamo addormentati alle 8:30, e poi siamo stati completamente svegli alle 3 del mattino. Siamo stati svegli dalle 3 del mattino", dice.

Tuttavia, Holliday non è certo nuovo per il duro lavoro. Ha fatto da modella per gran parte della sua vita, un viaggio che documenta nel suo libro. Nel libro, ci porta dal suo primo tentativo di perseguire la modellazione plus-size al liceo fino alla copertura Persone rivista con quell'indimenticabile titolo: "La top model 22 del mondo!" a diventare un nome familiare. Ci conduce anche attraverso la sua vita personale, descrivendo traumi e gioie che ha vissuto, e rivelando che il suo viaggio è stato molto più difficile di quanto molti pensino.

Potrebbe piacerti anche

I post "skinny" di WellnessKim Kardashian criticati da Emmy Rossom, Jameela Jamil

Wellness12 Segni zodiacali: tratti di personalità e date dei segni

Ho chiamato Holliday per parlare di raccontare la sua storia, i suoi consigli sulla cura di sé e la fiducia in se stessi e lo stato della modellistica plus-size.

Perché hai deciso di raccontare la tua storia in questo modo?

Mi viene chiesto di molte cose di cui parlo costantemente nel libro. Le persone dicono costantemente "Come hai preso la tua fiducia?" O "Come sei diventato una modella?" E inoltre, non penso che molte persone si rendano conto di quanto sia stato difficile il mio viaggio per arrivare dove sono, o che sto ancora evolvendo e cambiando. Ho pensato, perché non scrivere un libro e parlare della mia storia, e spero di aiutare gli altri, e mettere tutto in un unico posto?

Qual è stata la parte più difficile della stesura del tuo libro?

La parte più difficile era sapere quando fermarsi e come stare bene con le storie che stavo raccontando. Non è affatto la mia storia di tutta la mia vita, sono solo parti della mia vita che riguardano il modo in cui sono diventato un modello. Ho continuato a voler elaborare alcune cose più di me, e alcune cose che ho dovuto modificare. E 'stato difficile essere sicuro che ero imparentato con i miei seguaci, e che ero anche fedele alla mia storia.

Diventi piuttosto personale riguardo agli abusi che hai vissuto e sopravvivi - come ti sei preso cura di te mentre lo hai rivisto?

Quando stavo scrivendo, stavo rivivendo qualcosa di nuovo, e l'ho trovato piuttosto difficile, soprattutto perché avevo a che fare con cose post-partum - il mio figlio più giovane aveva solo pochi mesi quando ho iniziato a scrivere il libro. Ho cercato di ricordare a me stesso che tutta quella roba mi è capitata in un momento diverso della mia vita, e sono più capace di gestirne molte ora. Quando avevo a che fare con la maggior parte del mio abuso, ero una mamma single con pochi soldi e non molte risorse, e non capivo me stesso e il mio corpo - e ora ho successo, e ho un partner e amici solidali e una comunità di persone con cui posso parlare e fare affidamento. Ho cercato di essere gentile con me stesso e di essere paziente.

Quali sono state alcune delle cose gratificanti di scrivere questo libro e metterlo nel mondo?

Per me, è stato vedere le persone reagire ad esso e vedere persone condividere il loro preferito "Tess Holliday's Advice for Life" [una serie di suggerimenti sparsi nel libro].

Ci sono alcuni consigli di Advice for Life che sembrano risuonare di più?

Molti di loro come l'ultimo, il Tess Holliday Advice for Life # 333, dove ho scritto: "L'ho fatto! QUESTA FAT GIRL LO HA FATTO! E puoi anche fare tutto ciò che vuoi. Non lasciare che le nozioni preconcette di tua o di qualcun altro su ciò che puoi fare ti trattengano. "Alla gente piacciono anche quelle in cui parlo di suicidio e salute mentale, e molte persone ne hanno condiviso una in cui parlo di come vivere una buona la vita è la miglior vendetta per le persone che non ti sostengono.

Tess Holliday Full Cover.indd

Perché hai scelto di mettere la parola "grasso" nel tuo titolo?

Per me era importante prendere il dolore per la parola "grasso" e sapevo anche che avrebbe attirato l'attenzione della gente. La mia carriera è stata costruita su un po 'di shock, solo perché, per molte persone, vedere qualcuno esiste in un corpo come il mio che ci viene detto in società non è bello o degno di essere amato - vedere qualcuno come me fiorente - è controverso. Turba alcune persone Ho pensato che fosse davvero importante mettere il grasso nel titolo perché è così che ho scelto di descrivere il mio corpo. Alcune persone ridono e alcune persone no, ma penso che sia una buona cosa perché fa parlare la gente.

E come ti senti rispetto a "plus-size" come termine? So che a certe persone non piace.

Mi sento come se alcune persone [in plus size size] a cui non piace che il termine "plus-size" tragga profitto dalle persone che hanno supportato la loro intera carriera. È frustrante, perché "plus-size" non è mai stato usato in modo negativo o spregiativo. Capisco che molte persone non vogliono etichette, ma dico sempre loro che se una ragazza cerca la parola "modella", vedrà Gigi Hadid e corpi come i suoi, e non vedrà me [a meno che lei non veda Googles "modello plus size"]. Rappresentanza e visibilità sono importanti. E, sfortunatamente, fino a quando l'industria della moda non raggiungerà l'obiettivo, è importante per le persone che hanno una taglia in più e che stanno guadagnando terreno nel settore delle taglie forti per proprio.

Sei stato attivo nel settore della moda per anni, durante i quali le cose sono cambiate molto. Cosa ti spera di come stanno cambiando le cose?

Stiamo vedendo più diversità e stiamo vedendo più designer che realizzano abiti per corpi più grandi. Abbiamo una lunga strada da percorrere, ma durante la settimana della moda di quest'anno è stato emozionante vedere così tanti corpi e razze diverse rappresentate nella moda plus size.

Le aree in cui pensi che abbiamo bisogno di vedere molti più progressi?

Sarebbe davvero bello vedere più designer di fascia alta che si rivolgono alle donne più grandi. Perché siamo la maggioranza - la maggioranza delle donne in America ha una taglia 16 - e noi abbiamo i soldi, e vogliamo essere in grado di avere la possibilità di vestire il modo in cui le persone che indossano quelle che sono considerate le dimensioni standard della società possono farlo. [Ed. nota: le dimensioni medie degli abiti delle donne americane per gli adulti sono 16, per uno studio del 2016].

SimplyBe 'Curve Catwalk' durante la London Fashion

Getty Images / Neil P. Mockford

Hai camminato sulla passerella durante la London Fashion Week di quest'anno - vuoi fare più passerelle?

In realtà non ho mai voluto davvero fare la passerella, e all'inizio l'ho odiato. Quando ho fatto la settimana della moda di New York l'anno scorso, ho fatto solo uno spettacolo e non mi sentivo a mio agio. Quest'anno a Londra, ero terrorizzato, ma quando l'ho fatto, ero abbastanza emozionato. E poi ho camminato per un evento di dimensioni maggiori in Germania la scorsa settimana, e l'ho trovato davvero esilarante. Una mia amica, Denise Bidot, si esercitava con me nel mio salotto. Era come, "Questo è quello che devi fare per sentirti più sicuro." Ma ora, sicuramente mi piacerebbe fare di più. So che non sono un modello di passerella, e capisco, ma penso anche, Perchè no? È sempre stato, "Devi essere alto almeno un metro e ottanta e devi essere una certa dimensione", ma se sono in grado di esistere nel mondo della modellazione e faccio bellissimi editoriali e campagne, allora perché non possiamo ho modelli da passerella che assomigliano anche a me?

Tu scrivi di criticare il tuo corpo non solo dai troll di Internet, ma anche da alcuni membri della famiglia e da alcuni ex partner. Come fai a mantenere la tua fiducia in momenti come quello?

So di essere circondato da continue critiche, ma ho anche bisogno di fiducia in altri momenti - trovo il viaggio davvero stressante a volte, e ci sono altre situazioni che mi fanno pagare la salute mentale. Cerco di ricordare alle persone di essere gentili con se stesse e di fare qualcosa di carino per loro stessi. La cura di sé è davvero importante. È importante fare una checklist mentale e chiedere, Perché mi sento così? Cosa sta scatenando il self-talk negativo? Sarò tipo, Ehi, ti senti male per questo e per questo, e hai bisogno di prendere una pillola fredda e fare qualcosa per te, come andare a fare le unghie o guardare Netflix tutto il giorno. Faccio qualcosa che mi rende felice e toglie l'attenzione da me stesso.

Scrivi anche su come ottenere i tatuaggi ti ha aiutato a sentirti a tuo agio sfoggiando la tua pelle - puoi dirmi di più a riguardo?

Ho dei tatuaggi davvero buoni e ho dei tatuaggi davvero cattivi, e alcuni dei tatuaggi cattivi erano perché non sapevo niente di meglio, ma mi piace molto anche tatuarmi male. Trovo gioia in esso. Mi ha aiutato ad amare di più il mio corpo, perché i miei tatuaggi mi ricordano certe parti della mia vita.

Penso che sia una cosa potente per una donna ad adornare il suo corpo in qualsiasi modo desideri. Se vuoi ottenere qualcosa di stupido sul tuo corpo, fallo. C'è troppo giudizio su cosa sia un buon tatuaggio e cosa no. Vivi solo una volta, quindi dovresti divertirti con il tuo corpo, la moda e la vita in generale.


Relazionato: