Buon cibo

Salta alla navigazione Salta alla ricerca
Buon cibo
Good Eats logo
Creato da Alton Brown
Protagonisti Alton Brown
Paese d'origine stati Uniti
No. delle stagioni 14
No. di episodi 249 (lista degli episodi)
Produzione
Tempo di esecuzione 30 minuti
pubblicazione
Rete originale Rete alimentare (1999-2011; 2018-)
Cooking Channel (2011-2012) Internet (2018-)
Formato immagine 480i
1080i (stagioni 9-14)
Versione originale 7 luglio 1999 - 10 febbraio 2012

Buon cibo è uno show di cucina televisiva americana, creato e ospitato da Alton Brown, trasmesso in Nord America su Food Network e successivamente su Cooking Channel. Paragonato agli educatori della scienza televisiva Mr. Wizard e Bill Nye,[1] Brown esplora la scienza e la tecnica alla base della cucina, la storia dei diversi alimenti e i vantaggi dei diversi tipi di attrezzatura da cucina. Lo spettacolo tende a concentrarsi su piatti familiari che possono essere facilmente realizzati a casa, e comprende anche segmenti sulla scelta degli elettrodomestici giusti e ottenere il massimo da strumenti economici e multifunzionali. Ogni episodio di Buon cibo ha un tema distinto, che è tipicamente un ingrediente o una certa tecnica di cottura, ma può anche essere un tema più generale come il Ringraziamento. Nell'episodio del decimo anniversario, Brown ha dichiarato che lo spettacolo è stato ispirato dall'idea di combinare Julia Child, Mr. Wizard e Monty Python. L'11 maggio 2011, Brown ha annunciato che la serie sarebbe giunta al termine, terminando la produzione nell'episodio 249.[2] Buon cibo è la terza più lunga serie di Food Network, dietro Pasti di 30 minuti e Contessa scalza. Un "sequel" di Good Eats sarà pubblicato nel 2018, da Alton Brown, su Internet.[3]

Formato

Lo spettacolo aveva uno stile visivo distinto che coinvolge angoli e scatti olandesi da telecamere poste all'interno e su vari oggetti in cucina, tra cui i forni, il frigorifero e il forno a microonde. In alcuni episodi, Brown e altri attori interpretano vari personaggi per raccontare la storia del cibo. Ad esempio, nell'episodio "The Big Chili", Brown ha interpretato un cowboy cercando di frugare il piatto ideale di chili. Nell'episodio "Dai ai piselli una possibilità" (una parodia di L'esorcista), Brown interpreta un personaggio simile a padre Merrin che cerca di convincere un bambino "posseduto" a mangiare (e come) i piselli. In altri episodi Brown è semplicemente se stesso, ma interagisce con personaggi di finzione come il vicino di casa con le melanzane e il pomodoro, il signor McGregor, o un consigliere comunale che rifiuta di mangiare caramelle. Usa anche vari aiuti didattici improvvisati per dimostrare concetti scientifici. Presentano anche molti episodi in cui gli ingredienti stessi sono ritratti da attori, rappresentati da un agente che usa Brown per "gherillare" questi cibi per l'attrazione principale.

Episodi di Buon cibo di solito inizia con un monologo introduttivo o una scenetta che porta alla frase "mangia bene". Lo spettacolo spesso si chiude anche con la frase. Per le prime diverse stagioni, Brown stesso avrebbe pronunciato le parole "mangia bene". A partire dalla settima stagione, tuttavia, Brown evita di dire "mangia bene" alla fine dell'intro, fermandosi appena e permettendo alla grafica del titolo principale di completare la frase.

Gli episodi erano principalmente ambientati nella cucina (fittizia) della casa di Brown, sebbene la sua vera cucina di casa fosse utilizzata in "Dai un pisello a caso".[4] Nelle stagioni 1-4, gli episodi sono stati girati nella vera cucina di casa dei partner originali di Brown nell'area di Atlanta, in Georgia. Nella quinta stagione, taping si trasferì nella nuova casa del Line Producer dello spettacolo (Dana Popoff) e Direttore della fotografia (Marion Laney), in cui costruirono una cucina molto più grande e versatile per il taping. Una sezione di 7 piedi (2,1 m) dell'isola è stata costruita per lo spettacolo e posizionata su ruote, quindi può essere spostata (o rimossa) per vari scatti, e una 12 piedi quadrati (1,1 m2) griglia del tubo è stato appeso al soffitto, per facilitare il posizionamento di telecamere e microfoni. A partire dalla stagione 7, lo spettacolo si è spostato, questa volta in una replica esatta della cucina precedente e delle aree circostanti della casa, costruita su un palcoscenico sonoro. Nello speciale "Behind the Eats", Brown ha dichiarato che i reclami da parte dei vicini di Popoff (non vicini adiacenti ma alla fine del blocco) hanno spinto la mossa. Il piano cottura e il lavello sono gli unici pezzi funzionanti in questa cucina. Molti altri apparecchi hanno addirittura rimosso parte della loro parte posteriore, quindi è possibile scattare foto di Brown da armadi, forni e frigoriferi. Questo cambiamento non era noto fino a dopo la stagione 7 iniziata la messa in onda quando la casa utilizzata nella stagione 5-6 è stata messa su eBay in vendita. È stato poi rivelato che si erano trasferiti. Generalmente si pensa che nell'episodio "Q" sul barbecue che è stato registrato nel trailer di Brown's Airstream, quando Brown dice che stanno "costruendo il set di Good Eats: The Motion Picture", questo è in realtà un riferimento alla nuova casa . Il set non è stato presentato ufficialmente nello show come set fino a "Curioso ma gustoso esperimento di avocado".

La musica casuale durante lo spettacolo è in genere una variazione del tema dello spettacolo, che a sua volta è stato ispirato dalla musica del film Prendi Shorty.[5] Ci sono dozzine di variazioni del tema suonate ovunque, che attraversano tutti i generi musicali, compresi i toni della tastiera in "Mission: Poachable" e quasi ogni incidenza in cui viene utilizzato un conto alla rovescia di dieci secondi. La nuova musica è composta per ogni episodio da Patrick Belden di Belden Music and Sound. Brown ha incontrato Belden mentre lavorava su altri progetti prima dell'allenamento culinario di Brown.[6]

Ogni episodio conteneva anche delle curiosità, pezzi di testo contenenti curiosità legate al cibo o alla tecnica di cottura presenti nell'episodio. Questi vengono sempre mostrati poco prima delle interruzioni pubblicitarie e vengono spesso mostrati tra le principali transizioni nella posizione o l'azione di cottura. Le informazioni presentate sono solitamente note sulla storia del cibo o della tecnica, suggerimenti di cucina utili o informazioni tecniche o scientifiche che sarebbero troppo dettagliate o asciutte da includere come parte del contenuto live dello spettacolo.

Durante le prime stagioni dello spettacolo, alla fine di ogni episodio Brown avrebbe fornito una sintesi dei punti importanti trattati durante l'episodio; questi punti sarebbero mostrati sullo schermo mentre parlava. Questi riepiloghi appaiono ancora nelle stagioni successive di volta in volta, ma raramente hanno l'accompagnamento testuale. Brown ha anche viaggiato spesso negli stabilimenti di produzione alimentare nelle prime stagioni per parlare con gli esperti degli alimenti presentati. Nelle stagioni successive, visita ancora fattorie, boschetti e altri luoghi in cui vengono coltivati ​​alimenti, impianti di lavorazione e altre fabbriche, ma meno frequentemente.

A partire dalla stagione 9, gli episodi sono stati girati in alta definizione e questi episodi appaiono anche su Food Network HD.[7]

Cast e troupe

Una caratteristica di base di Buon cibo è la presenza di diversi personaggi ricorrenti che svolgono ruoli importanti nello spettacolo, dai parenti e vicini di Brown a varie nemesi. Nella stagione 9, l'episodio "Behind the Eats" ha offerto uno sguardo dietro le quinte alla produzione dello show e ha rivelato l'origine di diversi personaggi. Nell'episodio, Brown ha dichiarato che tutti i membri dello staff dello show sono apparsi alla telecamera a un certo punto.

Diversi membri della famiglia reale di Brown sono apparsi nello show. Sua madre aveva una parte da fare a piedi; sua figlia, Zoey, è apparsa in diversi episodi; e il suo ritardo[8] nonna, "Ma" Mae Skelton, ha co-ospitato l'episodio del biscotto "The Dough Also Rises". Anche il suo Basset Hound e l'iguana si sono presentati in un paio di episodi. Tuttavia, la sua allora moglie DeAnna (che è anche il produttore esecutivo dello show) non è mai apparsa in un episodio,[9] anche se è stata menzionata in "Where There's Smoke, There's Fish". Gli specialisti che detengono posizioni di vita reale appaiono comunemente come se stessi per fornire a Brown informazioni utili sull'argomento in questione.

Personaggi ricorrenti

Immaginario

Carattere Giocato da: Ruolo nello show
"W" (Vicki Wong) Vickie Eng Una parodia della Q di James Bond, "W" è uno specialista di attrezzi da cucina. "W" è antisociale, sardonico, e trova Brown molto fastidioso. Brown lo capisce, intenzionalmente si diverte con i gadget e si comporta in modo sciocco per ottenere un aumento da lei. Gli piace anche sabotare i suoi tentativi di fare vendite. Anche così, lei è la fonte più affidabile di attrezzature per Brown, in quanto sa tutto di utensili da cucina ed elettrodomestici. Le sue apparizioni sono accompagnate da un tema simile a quello ascoltato nei film di James Bond. Il nome completo di "W" viene rivelato nell'episodio "Salad Daze II: The Long Arm Of the Slaw". Negli episodi successivi, "W" ha iniziato a lavorare nel "Good Eats Testing Lab". Nella stagione 11, il suo ruolo è stato scambiato con quello del "Dungeon Master", in particolare per i gadget alimentari che implicano disintegrazione alimentare come frullatori e cubetti di carne. È riapparsa nella stagione 12. "Behind the Eats" ha rivelato che nella vita reale, Vickie Eng è il chiropratico di Brown. In "Behind the Bird", "W" si rivela essere un cyborg.
Marsha Brown-Brady Merrilyn Crouch La sorella maggiore di Brown. Marsha è una fonte costante di fastidio per Brown (e, come rivelato in alcuni episodi, per i membri del Buon cibo il personale di produzione). Spesso prende in giro o coccola Brown in cucina per lei, che di solito inizia l'argomento di quell'episodio. Ad esempio, in "Circle of Life", Marsha riesce a convincere Brown a fare dozzine di ciambelle per la vendita del suo pezzo di Bunny Scout, e poi lo ingannano per riacquistarli tutti. È stata divorziata più di una volta, quando Brown ha fatto riferimento al suo inchiostro che non si era asciugato per il suo ULTIMO divorzio "ancora" in "Behind the Bird".
Elton Brady John Herina Il figlio di Marsha, quindi il nipote di Brown. Elton è spesso descritto come assistente di Brown, imparando i modi di cucinare nel processo. Brown tratta Elton quasi come il proprio figlio, nonostante i costanti litigi di Marsha. Herina, che sembra straordinariamente simile a Brown, interpreta anche una giovane Brown, quando necessario, come nell'introduzione all'episodio "Fit to be Tied" centrato sul rullo, ed è anche apparso nel film del 1996 Nightjohn come il personaggio Homer Waller.
Dottore in lettere Marrone
AKA "Anti-Alton"
Alton Brown Di solito è il tipo di gemello malvagio non verbale di Brown, che a volte viene visto in nero o in un pizzetto. Brown usa i trucchi della telecamera per apparire come se stesso su un lato dello schermo e come il suo "fratello" sull'altro. Dottore in lettere è spesso usato in modo simile a Goofus e Gallant per confrontare e contrastare le tecniche di cottura di Brown e B.A e i loro risultati. In "American Pickle", ad esempio, B.A. confronta il dolce frutto marinato di Brown con una ricetta per le carote "petardo" estremamente calde. Come mostrato nell'episodio "Sub Standards", è il gemello identico di Brown nel Buon cibo universo e può imitare perfettamente Brown quando vuole.
Colonnello Bob Boatwright Alton Brown Un gentiluomo sudamericano vestito di bianco, basato sul colonnello Sanders, il colonnello Boatwright dimostra ricette tradizionali del sud come il julep alla menta, la torta rovesciata e il pesce gatto fritto.
Raggio cugino Steve Rooney Il cugino di Brown, che sembra un po 'un redneck.Ray sembra anche essere un truffatore o semplicemente ignorante quando si tratta di cibo. In "Crustacean Nation", Ray afferma che i gamberetti che sta vendendo stanno diventando rosa perché sono felici di vedere Brown quando in realtà, come spiega Brown, stanno cucinando nei loro gusci a causa del caldo. Steve Rooney interpreta anche la "zia Verna" di Brown che viene vista alla cena del Ringraziamento di Brown.
The Mad French Chef Steve Rooney La nemesi di Brown, che è stereotipicamente snob nei confronti di tutte le forme di cucina non francesi, e rimprovera a Brown di non usare le tecniche francesi. Nel corso della serie, lo Chef sembra diventare più arrabbiato, poiché il suo titolo in diversi episodi cambia in "Really Mad French Chef" e oltre. Lo chef è attualmente doppiato da Brown, poiché non è più visto sullo schermo tranne che per un "aspetto" come un guanto da forno / burattino nell'episodio "Crepe Expectations".
Cosa di solito Paul Merchant o Todd Bailey Prende il nome da Cosa da La famiglia Addams, La cosa è una mano che appare in posizioni casuali per passare gli ingredienti e gli strumenti marroni, a cui Brown risponde, "Grazie, Cosa". o "Questa è una buona idea, Cosa". In "Behind the Eats", è stato "rivelato" che Brown's Thing è il figlio di Famiglia Addams Cosa. La cosa è piuttosto maliziosa, intrufolarsi in una trappola per topi nella riserva di stagno di Brown in "Great Balls of Meat", o lanciare a Brown un mandolino quando si riferisce alla mandolina.
Paolo Paul Merchant Paul è apprendista e stagista di Brown. Paul è generalmente incompetente e abbastanza spesso sembra sottolineare per quanto riguarda i problemi legati all'alimentazione. Brown usa spesso Paul come cavia umana per le dimostrazioni, come in "Angeli del Cile".
Lattosio Paul Merchant Mentre sembra essere un supereroe, è in realtà una nemesi di Brown, impedendogli di condividere le sue creazioni caseari con quelle affette da intolleranza al lattosio. L'uomo lattosio appare di solito negli episodi basati sui prodotti lattiero-caseari. Una variante del personaggio di Lactose Man, Lever Man (anche se nello stesso costume) è apparso in "Mussel Bound", che è dedicato alle cozze. Brown può o non può conoscere la vera identità di Lactose Man, poiché ha identificato Lever Man come suo apprendista, Paul. Il costume di Lever Man è stato rinnovato per essere utilizzato come Lactose Man. Lo stesso Brown non è intollerante al lattosio, che ha rivelato in "Breakfast Eats II".
Mandrino Daniel Pettrow Chuck è il "Butcher Neighbor" di Brown. È apparso in diversi episodi, come "Bean Stalker", "Squid Pro Quo", "Stew Romance" e "A Chuck For Chuck". Chuck appare anche in "Romancing the Bird: A Good Eats Thanksgiving", dove guida un "Turkey Turkey" e spiega la differenza tra tacchini freschi, surgelati e refrigerati. In "Chops Ahoy", Chuck rapisce la griglia a carbone di Brown "Fireball" per convincere Brown a comprare una nuova griglia di propano.
Frances Andersen Widdi Turner Frances (una parodia di Annie Wilkes da Miseria) è il più grande fan autoproclamato di Brown. Ha una collezione di molti oggetti di scena dello show che ha acquistato da internet. Brown incontra per la prima volta Frances in "This Spud's For You Too" dopo che il suo furgone si rompe, e tiene in ostaggio Brown in "Ill Gotten Grains" dopo aver perso la memoria in un parafango.
Farmer McGregor Bill Greeley Un uomo anziano che vive in una fattoria vicino a casa di Brown, si vanta dei suoi prodotti coltivati ​​in casa e li fa regolarmente partecipare ai concorsi gastronomici della contea. Brown era solito rubare il prezioso orto di pomodoro di McGregor, ma presto si fermò quando McGregor realizzò che i piatti di pomodoro che Brown gli aveva dato erano fatti con i suoi pomodori. McGregor ha anche le capacità per produrre prodotti più grandi della media, producendo una patata che pesava 29 libbre (13 kg), sebbene abbia perso nel concorso "Big Food" per la modesta oliva di Brown. Anche McGregor appare nell'episodio delle melanzane e porta a Brown troppe melanzane da usare, spesso usando le carriole e le scatole di cartone come metodi di consegna. Il nome di questo personaggio è molto probabilmente un cenno ai libri per bambini di Peter Rabbit di Beatrix Potter.
Coco Carl Bart Hansard Carl è il simbolo dei produttori di cioccolato conglomerato come Hershey. In "Art of Darkness II: Cocoa", viene visto vendere i suoi prodotti alla gente per le strade e fa del suo meglio per costringerli a gettare la gola alle persone. Dopo aver incontrato Carl, Brown diventa stufo dei prodotti inferiori di Carl e decide di produrre le sue versioni in casa, ma non prima di aver dichiarato che il cacao di Carl ha ingredienti tossici. Carl è in fuga dalla legge a causa di questo. In "Puddin 'Head Blues", Carl si traveste da "Zietta Puddin" e viene arrestato alla fine dell'episodio per i suoi "crimini". In "Power Trip" Brown visita Coco Carl in una cella di isolamento in una parodia di Il silenzio degli agnelli.
Sid Maxburg Bart Hansard Sid è un agente di intrattenimento esplosivo che di solito si vede provare a rinnovare le immagini di cibi presumibilmente dimenticati come la vaniglia ("My Pod"), le patate dolci ("Potato, My Sweet") e l'okra ("Okraphobia").
Il Dungeon Master Lucky Yates Il dungeon master di Brown (una parodia di Igor e Sméagol), che compare in "Tort (illa) Reform", "Cubing A Round", "Fruit Ten from Outer Space" e "There will Oil". Brown di solito disapprova la sua presa libera sulla realtà; per esempio, in "Cubing A Round" spende $ 1.500 su un cubo svizzero di bistecche meccaniche usando "la piccola cosa di plastica con i numeri sopra" (carta di credito di AB).
"Agenti governativi",
"Polizia alimentare"
Brown, Marshall Millard, altri Questi personaggi occasionalmente sembrano fornire informazioni legali relative al cibo o ai prodotti alimentari presenti in un episodio. Gli "agenti del governo" appaiono come "Uomini in nero", per lo più della FDA o dell'USDA, che forniscono informazioni sugli standard di qualità del governo per determinati alimenti, parlando in un tono stereotipato, forte, veloce e troppo serio. A volte, affermano anche che il cibo di Brown non soddisfa i regolamenti del governo e, di conseguenza, confisca ciò che ha cucinato. A volte, il suddetto gemello malvagio di Brown agisce come un singolo "agente"; altre volte appaiono Brown e altri due "agenti" (generalmente interpretati dai membri del gruppo di produzione). In "Churn Baby Churn 2", Nic Sims di Ann Arbor, Michigan, un fan la cui cucina è stata rimodellata da Brown in All Star Kitchen Makeover, interpretava uno degli "agenti", che erano vestiti come cretini di soda.
Prurito e contrazione Brett Soll e Jim Pace I due avvocati di Brown, sempre vestiti in giacca e cravatta e con le valigette. Appaiono quando AB sta per rompere qualche legge culinaria, dicendo: "Bene, se non sono i miei avvocati, Itchy e Twitchy". Nell'episodio "Pretzel Logic", dirigono Brown a non usare la liscivia per dare colore ai suoi pretzel. Nessuno dei due avvocati parla, invece aprono le valigette e consegnano carte Brown di cui legge e si lamenta, fornendo brevi descrizioni della legge. Lo scherzo continua quando i due stanno costantemente consegnando a Brown molti documenti. A volte, Brown viene battuto dal sistema e deve trovare un modo alternativo per cucinare il cibo, e in altri casi Brown usa il suo metodo come scappatoia. In "Orange Aid", viene rivelato che prurito può parlare, come si sente quando ha congelato il cervello dal gelato all'arancia di AB. Il duo è riapparso durante "Alton Brown Live: Il commestibile tour inevitabile", ancora una volta come avvocati di Brown. Oltre a lavorare come suo avvocato, Pace accompagna Brown durante i numeri musicali dello spettacolo che suonano le percussioni o il ruolo di "DJ Itchy".
Frigorifero Gnome doppiato da Alton Brown Uno gnomo da giardino con un accento stereotipato che vive nel frigorifero di Brown e insegna la sicurezza della gestione dei frigoriferi, che di solito si fa gioco di AB per la cattiva igiene.

Vero

Nome Specialità Ruolo nello show
Shirley Corriher Autore, chef, scienziato alimentare "pazzo" auto etichettato Shirley appare nello show per aiutare a spiegare i processi scientifici che stanno dietro alla cottura. Lei è l'autore di CookWise, i come e perché il successo della cucina, che ha vinto il James Beard Award nel 1998 per la Food Reference and Technique.
Deborah Duchon Antropologo nutrizionale Duchon è del Dipartimento di Antropologia e Geografia della Georgia State University, che aiuta a esplorare la storia del tema dell'episodio. Nelle stagioni successive tende a comparire dal nulla, con Brown che reagisce in finta paura alle parole "antropologo nutrizionale" che appaiono nella sceneggiatura. Lei è probabilmente l'esperta più in vista Buon cibo, appare in molti episodi poiché una parte dello spettacolo è normalmente dedicata all'esplorazione della storia di un cibo. In generale, Brown termina le sue scene con Duchon chiedendole "come ti piace il tuo (cibo del giorno)? "Un episodio della quarta stagione (" Chile's Angels ") presentava un personaggio chiamato" Debbie Duchon "che avrebbe dovuto essere la figlia di Duchon, infatti era la creazione immaginaria di Brown quando Duchon non era disponibile per le riprese. la reazione di Duchon quando i fan dello show le hanno chiesto della sua "figlia".[10]
Caroline Connell dietista Connell (e altri esperti simili) tendono ad apparire in episodi in cui Brown presenta un alimento che ha effetti positivi sulla salute e utilizza i dati del nutrizionista come prova. Appare molte volte nelle prime stagioni, ma ora sembra che Brown recuperi le sue informazioni da molti specialisti che vengono solo nello show una o due volte.
Carolyn O'Neil
La signora del frigorifero
dietista O'Neil è un dietista che occasionalmente si presenta per discutere del valore nutrizionale degli alimenti con Brown. Suona anche La signora del frigorifero (una parodia di La signora del lago), che occasionalmente appare nel frigorifero di Brown per dare informazioni sul cibo o sulla tecnica di cottura trattata nell'episodio e per stuzzicare e aggredire Brown. La signora nel frigorifero ha anche la capacità di attraversare lo spazio e il tempo, dopo aver schioccato le dita per trasportare se stessa e Alton nell'Inghilterra medievale nell'episodio "Corn The Beaf".
"Ma" Mae Skelton La nonna di Brown Oltre ad essere citata da Brown in diversi episodi, è apparsa in "The Dough Also Rises" e nei biscotti al forno accanto a Brown. È apparsa anche nel primo episodio della stagione 2, "It's a Wonderful Cake" come numero 7 dell'organizzazione segreta del cibo, imitando SPECTRE dai film di James Bond, e ha dato a Brown l'idea di una torta alla frutta. È morta nel 2001.

Brown di volta in volta interpreta altri ruoli, spesso consistendo nella spiegazione di qualcosa in primo piano mentre un altro Alton Brown mostra sullo sfondo (simile alla tecnica usata per presentare B.A. Brown). A volte partecipa a una sceneggiatura su schermo per rievocare argomenti come i cavernicoli che scoprono le tecniche di cottura, fornendo al contempo una narrazione fuori campo. Altre volte Brown parla con un altro personaggio interpretato da lui stesso, con la macchina da presa che taglia tra i due mentre ognuno consegna le sue linee, per esempio, quando è (anche) un agente governativo.

Storia

Due episodi pilota per Buon cibo ("Steak Your Claim" e "This Spud's For You") è andato in onda sul WTTW di Chicago, Illinois, PBS nel luglio 1998.[11]

Lo show è stato scoperto da Food Network quando un dirigente ha visto una clip dello spettacolo sul sito di Eastman Kodak che utilizzava la clip per mostrare un nuovo tipo di film venduti dalla compagnia.[12] Lo spettacolo è stato raccolto nel luglio 1999 da Food Network, che allora possedeva diritti esclusivi per lo spettacolo. Il catalogo posteriore degli spettacoli è stato aggiunto alla rotazione ripetuta della rete sorella Cooking Channel nell'autunno del 2011, e Brown ha annunciato che il suo contratto con Food Network era scaduto e trasferito a Cooking Channel nel 2011

Nuovi episodi andarono in onda il mercoledì alla fine della serata dal 1999 al 2007, quando furono trasferiti al lunedì alle 8 di sera. Dal 9 luglio 2007, fino all'estate 2009, almeno due diversi episodi sono stati trasmessi ogni settimana (8 e 11, insieme ai replay a tarda notte alle 2:00), con una terza messa in onda il mercoledì sera alle 8:30; occasionalmente sono stati aggiunti altri episodi (di solito coincidenti con una serie o un evento della rete alimentare).

Il 10 ottobre 2009, Good Eats ha festeggiato il suo decimo anniversario con uno spettacolo teatrale di un'ora trasmesso dalla Food Network. Gli ospiti hanno incluso Ted Allen di Food Detectives e Chopped. Una delle dimostrazioni dello show ha dimostrato che un estintore non era un semplice imbroglione, poiché Brown ripeteva costantemente in episodi regolari che l'estintore era l'unico unitasker in cucina.

Nell'episodio del 4 gennaio 2010, Good Eats ha rivelato le mutate abitudini alimentari di Brown che hanno portato alla perdita di 50 sterline in 9 mesi. Brown ha sottolineato che non era a dieta nel moderno senso americano del termine (un cambiamento temporaneo nelle abitudini alimentari), ma nel significato originale greco (un cambiamento permanente). Brown ha continuato descrivendo un regime che prescrive determinati alimenti salutari con determinati livelli di regolarità (ogni giorno, una volta ogni due giorni, ecc.) Mentre prosegue i cibi malsani. Gli alimenti prescritti includevano la colazione ogni giorno (di solito un frullato di frutta), pesce grasso, cereali integrali, ecc. L'episodio comicamente reclamava che l'intera storia era nel nuovo libro di Brown, Buff Like Me.

Ricezione

Buon cibo è stato nominato per il "Best T.V. Food Journalism Award" della James Beard Foundation nel 2000,[13] e la serie ha vinto un Peabody Award nel 2006.[14] "Raramente la scienza è stata insegnata in TV in modo così divertente e stuzzicante come nella serie di Alton Brown, spiritosa e instancabilmente inventiva."[15]

Nel 2011, Brown è stato insignito del James Beard Award come miglior personaggio televisivo per il suo lavoro Buon cibo.[16]

La fine di Buon cibo

Il 9 maggio 2011, Brown ha annunciato tramite il suo Twitter che stava "ritirando" lo spettacolo dopo 249 episodi, e che ci sarebbero stati tre nuovi episodi della durata di un'ora da produrre e debuttato nel 2011.[17] Il catalogo posteriore degli spettacoli è stato aggiunto alla rotazione ripetuta della rete sorella Cooking Channel nell'autunno del 2011, e Brown ha annunciato che il suo contratto con Food Network era scaduto e trasferito a

Buon cibo

Come Buon cibo gode della sua 14a stagione sulla rete alimentare, la sua popolarità continua senza sosta. I fan non ne hanno mai abbastanza del vivace spirito inventivo, geniale di scienza e amante del cibo di Alton Brown. Non c'è da meravigliarsi, quindi, che i primi due volumi della serie Good Eats di STC fossero New York Times bestseller.
Come i volumi 1 e 2, Good Eats 3: The Later Years racchiude una generosità di informazioni e intrattenimento tra le sue copertine. Più di 200 ricette sono accompagnate da centinaia di fotografie, disegni e foto dallo spettacolo, oltre a un sacco di informazioni sulla scienza del cibo, consigli di cucina, curiosità sul cibo, scorpori dietro le quinte e istruzioni per burattini bonus! In capitoli dedicati a tutto, dai melograni ai pretzels, dalla carne trita alla melassa, Alton offre deliziose ricette e uno sfondo affascinante in un libro che è divertente da leggere come da cucina. Buono mangia 3 sarà un'aggiunta indispensabile agli scaffali e ai banchi della cucina degli amanti di Alton ovunque.

Lodare per Good Eats 3: The Later Years:


"Un giro di vittoria"
-Chicago Tribune


"Il libro pesante è pieno di informazioni sulla salute e suggerimenti su come diventare un cuoco di casa migliore, tutto sommato nello stile arioso che ha reso lo spettacolo di Alton Brown così accessibile e divertente. Inoltre c'è un modello e adesivi per fare pupazzi di calze. Era meravigliosa, ma Julia Child non ti ha mai insegnato a fare un burattino da calza, vero? "
-Oregonian
"<? Xml: prefisso dello spazio dei nomi = st1 ns =" ​​urn: schemas-microsoft-com: office: smarttags "/ ??>I libri di cucina di Alton sono non tradizionali a dir poco. Oltre alle grandi ricette, sono pieni di umorismo, scienza e ottimi consigli sulla selezione degli ingredienti. "
Sapore nordorientale rivista

"Molto simile Buon cibo lo spettacolo, il libro può contenere molte etichette o, più precisamente, sfidare completamente le etichette ".
-Il disco


"Il suo meglio ancora." -LAWeekly.com