Dieta vegetale per principianti: come iniziare

Il pesce ottiene un sacco di hype sulla salute per il suo contenuto di acidi grassi omega-3. Ma a questo ritmo, la fornitura mondiale di frutti di mare come il tonno e il salmone non manterrà il passo con la domanda. Il pesce allevato è uno sviluppo recente che non è raccomandato. Alcuni pesci come il tonno sono ricchi di mercurio e dovrebbero essere mangiati solo una o due volte al mese. Assicurati di chiedere da dove viene il tuo pesce e di attenersi a varietà selvatiche. Dare props ai ristoranti di pesce sostenibile che rendono pubbliche le loro fonti.

Cibo: includi una manciata di semi e noci ogni giorno per i grassi sani: semi di canapa e di lino; noci, mandorle e anacardi, burro di noci e avocado.

Quando si mangia pesce dentro o fuori, fare riferimento alla tabella dei frutti di mare sostenibile di Monterey Bay Aquarium per aiutare a guidare le vostre decisioni. Hanno anche un'app per iPhone.

Dare tilapia e sole provare. In posti come Whole Foods Market, puoi chiedere al banco da dove provengono.

Mangiare in basso sulla catena alimentare. Sperimentare con acciughe e sardine: si riproducono rapidamente, hanno un basso rischio di contenuto di mercurio e offrono molti acidi grassi omega 3 e sapore per qualsiasi insalata, riso o piatto di pasta.

Se hai accesso al salmone selvaggio, rendilo una parte occasionale del menu. È ricco di acidi grassi omega e delizioso. Evitare il salmone d'allevamento.

Pensa al sushi come a un trattamento e supporta le articolazioni sushi con menu sostenibili.

Evitare di mangiare gamberetti, è un alimentatore di fondo che può essere ricco di contaminanti oceanici. Le pratiche di gamberetti come la pesca a strascico devastano la vita oceanica.

Istruzione: guarda il film The End of the Line.

4.4
5
11
4
4
3
3
2
1
1
1