Come sbarazzarsi di grasso testardo


Come sbarazzarsi di grasso testardo

The Final Frontier of Dieting

A partire dal La dieta del guerriero
di Ori Hofmekler

Il grasso testardo è un grosso problema per molte persone oggi. Non importa se stanno cercando di sbarazzarsi di esso attraverso varie diete o diverse routine di esercizi - il fatto è che questo grasso rimane e sembra impossibile da rimuovere. Ecco perché si chiama grasso testardo. Non sono a conoscenza di alcuna dieta che risolva seriamente questo problema.

La liposuzione è il metodo più popolare oggi di rimuovere il grasso testardo. La liposuzione succhia i tessuti grassi attraverso la chirurgia. Questo può essere pericoloso o addirittura fatale, e spesso non risolve il problema, perché il grasso può effettivamente tornare nei luoghi in cui era abitato prima della liposuzione. Oggi è un'industria multimilionaria, e misure così estreme mostrano quanto siano disperate le persone.

Esistono modi naturali e non invasivi per rimuovere il grasso testardo. Per capire come affrontare questo problema, lasciami spiegare:

Il grasso testardo è un tessuto adiposo (grasso) a metabolizzazione lenta. Per bruciare i grassi, un processo ormonale naturale deve aver luogo. Quando viene attivato un processo di combustione dei grassi, gli ormoni surrenali (adrenalina e noradrenalina) si legano a speciali recettori nei tessuti grassi. Ci sono due principali gruppi di recettori nei tessuti grassi, alfa e beta. I beta-recettori sono quelli più attivi, che rispondono agli ormoni surrenali. La combustione dei grassi si verifica quando gli ormoni surrenali attivano i beta-recettori nelle cellule adipose. Se questi recettori non sono attivati, nessun grasso si brucerà.

Il grasso testardo ha un rapporto inferiore di beta-recettori per i recettori alfa. Di conseguenza, viene metabolizzato lentamente e non risponde agli ormoni surrenali. A peggiorare le cose, il grasso testardo ha più recettori di estrogeni nei tessuti. L'estrogeno (l'ormone femminile), una volta legato ai recettori, provoca un guadagno ancora maggiore di grasso.

C'è molto di più, ma non voglio renderlo troppo complicato e scientifico. Quindi per ora, diciamo che il grasso testardo presenta tre problemi principali:

  • Non ha un rapporto sufficientemente alto di beta-recettori per i recettori alfa, quindi non risponde alla stimolazione surrenalica adrenale.

  • Ha più recettori di estrogeni, che accelera il guadagno di grasso.

  • Oltre a tutto questo, il grasso testardo non ha una buona circolazione del sangue. Questi tessuti grassi metabolizzati lentamente hanno meno vasi sanguigni di un tessuto grasso normale e, di conseguenza, questo grasso è più lento a metabolizzare e quindi più testardo o difficile da rimuovere.

Ci sono molte ragioni per avere il grasso testardo. Sia gli uomini che le donne possono soffrirne a causa del mantenimento di una dieta malsana, dall'incapacità del fegato di abbattere e disintossicare derivati ​​estrogenici, o dalla sensibilità a determinati alimenti o sostanze chimiche negli alimenti.

L'aumento di grasso è stato anche associato all'insensibilità all'insulina e al consumo eccessivo di carboidrati. Consumare troppi carboidrati - in particolare zuccheri e carboidrati raffinati e eccessivamente elaborati - mette pressione sul pancreas per sovraprodurre l'insulina al fine di abbassare il livello di zucchero nel sangue. L'iperinsulinemia causa quindi insensibilità all'insulina. Quando ciò accade, il corpo converte questi carboidrati in eccesso in trigliceridi e grassi.

Le carenze di alcuni nutrienti, vitamine e minerali - come vitamine del gruppo B, cromo, magnesio, zinco e acido grasso essenziale Omega 3 (acido alfa-linolenico) - possono anche causare insensibilità all'insulina. Ciò compromette il metabolismo dei grassi nei mitocondri cellulari (composti nelle cellule responsabili della produzione di energia e brucia-grassi).

Il grasso testardo può essere collegato anche a carenze proteiche. Vegetariani e vegani hanno maggiori probabilità di soffrire di carenze proteiche e, in particolare, dell'amminoacido essenziale lisina. La lisina, abbondante nelle proteine ​​animali ma meno nei grani, si converte nel nostro corpo in L-carnitina. L-carnitina è un amminoacido essenziale per il processo di combustione dei grassi e appare solo nei cibi animali, specialmente nella carne rossa. Senza abbastanza enzimi correlati alla L-carnitina e alla carnitina nel tuo sistema, la capacità di bruciare i grassi è gravemente compromessa.

Il grasso testardo può essere un problema correlato all'età per gli uomini. Più un uomo invecchia, più il suo testosterone viene convertito in estrogeno - attraverso un processo chiamato aromatazing. Quindi, più invecchia, più l'enzima aromataze è attivo. I tessuti grassi producono enzimi aromatici e quindi accelerano l'azione aromatica, che converte il testosterone in estrogeni. Esistono modi naturali per bloccare questo processo aromatico, di cui parleremo più avanti.

Le donne di solito soffrono di grasso testardo correlato all'età attorno ai fianchi, alle cosce e ai glutei. Alcune donne hanno anche tessuti grassi testardi intorno alla parte superiore delle braccia o alle gambe intere. Il grasso testardo correlato all'età per le donne può essere il risultato di fluttuazioni ormonali o un aumento dei recettori degli estrogeni nei tessuti.

Inoltre, insensibilità all'insulina legata all'età, stress cronico, congestione del fegato, bassa tiroide, permeabilità vascolare ed esaurimento delle ghiandole surrenali possono rendere la sindrome del grasso testardo ancora peggiore sia per gli uomini che per le donne.

Ci sono diverse cose che puoi fare per evitare il grasso testardo:

  • Stai lontano da diete o diete che ti fanno perdere grasso e riprenderlo. Il grasso di seconda generazione è più testardo del primo. Quanto più fluttui con il tuo peso, tanto più grasso testardo potresti guadagnare.

  • Evita di consumare cibi a cui potresti essere sensibile o allergico. Alcune persone reagiscono a determinati alimenti, come grano, latticini o soia. Se sospetti che questo possa essere il caso, fatti controllare la sensibilità al cibo.

  • Mangia il cibo biologico il più possibile, evitando così molte sostanze estrogeniche presenti nel nostro approvvigionamento alimentare, come il petrolio e altri fertilizzanti a base chimica, pesticidi ed erbicidi (che si trovano nei prodotti non organici) e ormoni (che si trovano nelle carni non organiche) , pollame, latticini e uova).

  • Bevi acqua pura e filtrata. Non bere o cucinare con acqua di rubinetto non filtrata.

  • Cerca di ridurre al minimo l'acquisto, il consumo e lo stoccaggio di cibo, acqua e altre bevande o liquidi che sono avvolti o imbottigliati in plastica (in particolare bottiglie e contenitori in plastica morbida). Se il cibo o il liquido odora di plastica, stai lontano da esso.

  • Riduci al minimo il consumo di alcol. L'eccesso di alcol può compromettere la capacità del fegato di degradare e disintossicare i derivati ​​estrogenici. Quando non vengono decomposte e disintossicate, queste tossine estrogeniche penetrano nel sangue e causano sintomi sgradevoli come gonfiore, ritenzione idrica e guadagno di grasso testardo. Se queste tossine rimangono incontrollate, possono causare malattie croniche e persino il cancro.

  • Controlla la tua insulina. Naturalmente ridurre al minimo la quantità di carboidrati che si ingeriscono mangiando carboidrati come ultimo componente del pasto. Se necessario, integra te stesso con tutti i nutrienti essenziali necessari per stabilizzare la tua insulina, come acidi grassi essenziali, vitamine e minerali.

  • Segui una routine di allenamento costante. Un regime completo di dieta ed esercizio fisico è la prima difesa contro il grasso testardo. L'esercizio fisico aumenta il metabolismo, riduce i sintomi legati allo stress e accelera quindi gli effetti della dieta. Tuttavia, evitare il sovrallenamento. Un sovraccarico cronico del corpo può causare l'effetto opposto e rallentare il tasso metabolico.

La plastica è una questione molto controversa. Il suo uso è diffuso nel confezionamento di tutti i tipi di alimenti e bevande e di molti oli. La maggior parte di queste bottiglie di plastica sono realizzate in polietilene (un tipo di plastica che ha dimostrato di essere un materiale di imballaggio accettabilmente sicuro per alimenti e oli). Tuttavia, alcune materie plastiche utilizzate per confezionare alimenti sul mercato oggi sono tossiche.

Udo Erasmus dice che molte fibre di plastica contengono sostanze chimiche estrogeniche tossiche che sono pericolose per la nostra salute. A mio avviso, evitare del tutto la plastica sarebbe molto poco pratico e quasi impossibile, visto quanto è diffuso oggi. Pertanto, consiglio a tutti di fare del loro meglio per verificare quale tipo di imballaggio in plastica viene utilizzato prima di acquistare e consumare prodotti confezionati o imbottigliati. E, come notato sopra, puoi usare i tuoi sensi. Se qualcosa di commestibile puzza di plastica, starne lontano. Inoltre, gli alimenti a base acida come il succo di limone, l'aceto, la salsa di pomodoro e il vino non devono essere confezionati o conservati in contenitori di plastica, poiché l'acido è più reattivo con alcuni materiali plastici.

Misure di sicurezza per proteggere dalle plastiche tossiche:

  • Taglia via una piccola parte del bordo esterno degli alimenti che sono avvolti in plastica, come il formaggio.

  • Conservare alimenti e bevande in contenitori di vetro o ceramica.

  • Qualsiasi involucro di plastica per risparmiare cibo dovrebbe coprire il contenitore, ma non toccare il cibo.

  • Ridurre al minimo il forno a microonde, soprattutto con cibi avvolti in plastica

Riassumendo: come prevenire il grasso testardo

  • Evitare fluttuazioni di peso.

  • Evita gli alimenti a cui sei sensibile o allergico.

  • Riduci al minimo il consumo di alimenti non organici, in particolare quelli che sono alti nella catena alimentare.

  • Bevi acqua pulita e pura.

  • Sii consapevole della confezione di plastica. I tipi maleodoranti sono i peggiori.

  • Evitare il consumo eccessivo di alcool o l'alcool quotidiano costante.

  • Controlla la tua insulina e minimizza i carboidrati.

  • Segui una routine di allenamento costante.

Gli uomini soffrono tipicamente di grasso testardo intorno alla pancia e al torace, e le donne se la prendono intorno ai fianchi, alle natiche e alle cosce. Se vuoi liberartene, dovresti anche provare a provare integratori naturali che potrebbero aiutarti a bruciarlo.

Busters di grasso testardo naturale

I bioflavonoidi di agrumi contengono alcune proprietà naturali che possono bloccare gli estrogeni. I flavonoidi di agrumi sono abbondanti nello strato bianco e spugnoso delle bucce di agrumi.

I flavoni di soia contengono lievi proprietà estrogeniche. La maggior parte delle persone non è influenzata da questa lieve stimolazione estrogenica. I flavoni di soia si legano ai recettori degli estrogeni nei tessuti e bloccano quindi questi recettori dall'estrodiolo, il più potente ormone estrogeno. L'estrodiolo è chiamato "estrogeno cattivo", a causa dei suoi effetti occasionalmente potenti sul corpo, come gonfiore, ritenzione idrica, aumento di grasso, femminilizzazione degli uomini, grasso sotto la pelle e guadagno di grasso testardo intorno al petto e alla pancia.

Esperimenti condotti in Italia hanno dimostrato che combinare i bioflavonoidi degli agrumi con i flavoni di soia è un modo molto potente e naturale per bloccare l'effetto estrogenico sul corpo. L'aggiunta di bioflavonoidi di agrumi ai flavoni di soia crea una difesa più potente contro gli estrogeni rispetto all'assunzione di soli flavoni di soia. Oggi è popolare assumere i flavoni di soia come un aiuto preventivo naturale contro i tumori correlati agli estrogeni, ma ritengo che la combinazione di cui sopra sia molto più potente.

È possibile trovare entrambi questi alimenti naturali e negozi di vitamine speciali. Sono venduti come integratori alimentari sotto forma di capsule o compresse. Permettetemi di menzionare ancora una volta che coloro che sono sensibili alla soia dovrebbero consultare il proprio medico prima di assumere integratori contenenti flavoni di soia.

Nutrienti anti-aromatizzanti: crisina, lignani e ortica pungente

La crisina è un flavone derivato dalla pianta Passiflora, o fiore della passione. È chimicamente simile alla cercitina, che è un flavono di agrumi. C'è stato molto clamore su Chrysine alcuni anni fa quando era considerato una potente sostanza naturale anti-aromataze. Sfortunatamente, quelli che hanno assunto la crisina non hanno ottenuto i risultati attesi.

Alcuni ora credono che per ottenere un risultato positivo, bisogna prendere grandi quantità di crisina (fino a 5 o anche 10 grammi al giorno). Secondo me, la crisina può funzionare come un agente anti-aromataze se assunto in combinazione con altri bioflavanoidi di agrumi. Questi flavoni e flavonoidi funzionano molto bene se combinati insieme. Tuttavia, quando li si isola, non sono così potenti. L'effetto sinergico di tutti questi flavoni insieme è ciò che li rende così attivi. È così che appaiono in natura e questo è il modo migliore per ottenerli per ottenere risultati positivi.

I lignani di semi di lino si trovano nella parte fibrosa dei semi di lino e, secondo Udo Erasmus, contengono proprietà anti-estrogeniche. Non è chiaro se funzionano bloccando esclusivamente i recettori degli estrogeni o bloccando anche l'enzima aromataze. Tuttavia, i lignani hanno mostrato risultati positivi come aiuto naturale contro i problemi legati agli estrogeni. Il modo migliore per ingerire naturalmente i lignani di semi di lino è attraverso l'olio di semi di lino ad alto contenuto di lignani o farina di semi di lino. Entrambi sono disponibili nei negozi di alimenti naturali.

NaturoDoc Nota: questo olio è insaturo e può essere sovradosato, causando ancora più infiammazione e stress ossidativo. Una migliore gestione del peso si ottiene dall'olio di cocco, anche se il lino e i semi interi hanno ottime proprietà di fibre e lignani. Leggi il nostro articolo sull'olio di cocco qui.

  • Ortica

L'ortica è un'erba con un potenziale promettente come aiuto naturale contro aromataze. Storicamente, le persone usavano semi e radici di ortica come rimedio per la potenza. L'ortica può avere un effetto afrodisiaco sugli uomini aumentando il livello di testosterone libero nel sangue.

Le proprietà anti-aromatizzanti di questa erba sono probabilmente dovute alla sua capacità di legarsi all'enzima aromataze e quindi di neutralizzarlo. Studi recenti suggeriscono che la pianta può anche essere utile nel trattamento della prostata ingrossata. Quando prendi l'ortica, segui il dosaggio consigliato sulla bottiglia. L'ortica può anche essere un aiuto naturale per le donne che soffrono di grasso testardo correlato agli estrogeni. A causa del suo alto contenuto di lignani, questa erba può aiutare le donne a bloccare l'effetto dell'estrodiolo.

Disintossicanti del fegato come difesa dal grasso testardo correlato all'alcol e derivati ​​dell'estrogeno

  • Inol-3-Carbinol, Milk Thistle, Dandelion Root e SAM

Come accennato prima, una delle ragioni per l'eccessiva attività estrogenica nel corpo è la congestione del fegato. Il fegato funziona come un organo filtrante per abbattere o neutralizzare le tossine, impedendo loro di raggiungere il sangue. L'eccessivo consumo di alcol blocca l'enzima epatico che distrugge gli estrogeni. Pertanto, i derivati ​​dell'estrogeno tossici vanno direttamente nel flusso sanguigno, creando effetti estrogenici negativi. Questa è una delle ragioni per cui molti forti bevitori e alcolisti soffrono di grasso testardo correlato agli estrogeni.

Inol-3-carbinol è un flavono che compare nelle verdure crocifere come broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles e cavoli. Si ritiene che questo flavono sia un aiuto naturale per il metabolismo degli estrogeni del fegato. Avresti bisogno di ingerire molte verdure crocifere per ottenere risultati positivi. Questo può essere sgradevole e anche scomodo, perché consumare grandi quantità di broccoli, ad esempio, può causare gas o mandarti in bagno. Oggi è possibile acquistare una forma attiva di inol-3-carbinolo, brevettata come "DIM" e distribuita sotto il marchio Indoplex.

(Nota NaturoDoc: DIM è più ampiamente discusso qui e può essere acquistato online attraverso il negozio NaturoDoc qui.)

Tuttavia, consumare regolarmente verdure crocifere è un modo naturale e semplice per proteggere il fegato. La supplementazione è raccomandata per coloro che soffrono di problemi al fegato legati all'alcol. Le persone sane, secondo me, dovrebbero essere in grado di proteggersi semplicemente mantenendo una corretta dieta nutriente.

Coloro che vogliono accelerare la disintossicazione e il ringiovanimento del fegato dovrebbero prendere in considerazione l'assunzione di cardo mariano e radice di tarassaco, poiché queste erbe hanno dimostrato di aiutare il fegato a disintossicarsi e recuperare. La radice di tarassaco è un'erba diuretica e leggermente lassativa, quindi sii cauto riguardo all'importo che prendi. Iniziare con un piccolo dosaggio, vedere come ti senti e quindi aumentarlo leggermente. Entrambi sono disponibili come tè, tinture e capsule.

L'adenosilmetionina (SAM) è un integratore relativamente nuovo. La sua funzione primaria è di alleviare la depressione; tuttavia, può anche essere molto utile per la disintossicazione del fegato, specialmente per coloro che soffrono di tossicità correlata agli estrogeni. I nostri corpi producono naturalmente SAM, ma quelli che hanno problemi metabolici o carenze nutrizionali potrebbero non produrre abbastanza. SAM è disponibile nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali e vitaminici speciali.

Coloro che assumono steroidi e le donne che assumono sostituti ormonali, mettono sotto pressione il loro fegato per abbattere e disintossicare questi farmaci. Un'incapacità da parte del fegato di abbatterli può causare sintomi spiacevoli come gonfiore, ritenzione idrica e aumento di peso. La supplementazione naturale in questi casi potrebbe aiutare.

La corteccia di Yohimbe è un'erba derivata da un albero di yohimbe dell'Africa occidentale. Yohimbe è usato come erba afrodisiaca per gli uomini che vogliono aumentare la potenza. Può anche portare beneficio a chi soffre di grasso testardo. Yohimbe è un antagonista alfa-2-adrenergenico, il che significa che lo yohimbe può bloccare i recettori alfa delle cellule adipose. Bloccando i recettori alfa, rende possibile la metabolizzazione di un tessuto grasso testardo (gli ormoni surrenali si legano ai recettori beta e attivano una risposta bruciante i grassi). Per gli uomini e le donne che soffrono di grasso testardo, questa erba può offrire effetti positivi. Tuttavia, alcune persone non reagiscono bene a yohimbe. Coloro che soffrono di ipertensione, problemi cardiaci o problemi alla tiroide dovrebbero consultare il proprio medico prima di provarlo.

Nota NaturoDoc: i nostri prodotti yohimbe possono essere acquistati online attraverso il negozio NaturoDoc; vedere la lista dei prodotti correlati di seguito.

Per aiutare a sbarazzarsi di grasso testardo, vale la pena considerare alcune integrazioni nutrizionali, che possono aiutare ad attaccarlo su quattro livelli:

  • Anti-estrogeno (bioflavonoidi di agrumi e flavoni di soia)

  • Anti-aromataze (crisina più bioflavonoidi di agrumi, lignani di semi di lino e ortica)

  • Detossinanti del fegato (3 carbinolo, cardo mariano, radice di tarassaco e SAM)

  • Antagonista alfa (corteccia di yohimbe)

Conclusione

In chiusura, vorrei ribadire quanto sia essenziale l'esercizio fisico per accelerare la combustione dei grassi e ridurre lo stress. Naturalmente, mantenere una dieta sana è della massima importanza per ottenere risultati positivi. L'esercizio rende i risultati che speri che accadano molto più velocemente.


Superiore

Prodotti correlati disponibili nel negozio NaturoDoc:

4.3
5
14
4
5
3
2
2
1
1
1