Dieta low-carb = depressione ??? Non così in fretta! | Atkins

Di recente ho notato alcuni blog su Internet e post nella nostra comunità da persone che chiedono informazioni sugli effetti di Atkins nel loro sonno o se fare Atkins aumenterebbe il loro rischio di depressione. Ho già affrontato questo argomento, ma ho pensato che sarebbe stato un ottimo momento per rivederlo.

Uno studio che è stato ben pubblicizzato in passato ha seguito un gruppo di adulti che sono stati divisi in due gruppi di perdita di peso: un piano a basso tenore di carboidrati e un piano a basso contenuto calorico, moderatamente alto contenuto di carboidrati. Entrambi i gruppi hanno perso circa lo stesso ammontare di peso in un anno-30 sterline. Ma, secondo i ricercatori, il gruppo con bassi livelli di carboidrati ha riportato livelli più elevati di rabbia, depressione e confusione rispetto al gruppo con più carboidrati. I ricercatori hanno suggerito un collegamento a una migliore sintesi di serotonina (un neurotrasmettitore coinvolto nell'umore) con il gruppo carb più alto mentre il gruppo a basso contenuto di carboidrati presentava livelli più bassi di serotonina. Concludendo che un maggiore apporto di carboidrati può aumentare le concentrazioni di serotonina nel cervello, mentre il grasso e le proteine ​​riducono le concentrazioni.

Ma non è così semplice. Persino i ricercatori suggeriscono che devono essere fatti più studi per supportare questa teoria.

Iniziamo con questo fatto indiscutibile: il corpo ha bisogno del triptofano per produrre la serotonina. Nessuno nega questo: il triptofano è un amminoacido essenziale, e ne abbiamo bisogno per ogni genere di cose, compresa la produzione di serotonina. Il triptofano è un bravo ragazzo.

Ma nessuno sa quanto è necessario; né nessuno sa esattamente la quantità di serotonina che dobbiamo fare per "non essere depressi".

Cosa noi fare sapere: La depressione è una funzione di un labirinto di interrelazioni tra serotonina, dopamina, beta-endorfine e altri neurotrasmettitori come la norepinefrina e l'epinefrina. La realizzazione di uno qualsiasi di questi messaggeri chimici può essere influenzata da dozzine di variabili tra cui la disponibilità di amminoacidi (che si trovano nelle proteine, a proposito, non i carboidrati) e la presenza di vitamine, necessarie per convertirli.

La creazione di questi composti è anche influenzato da una dozzina di altre cose che non hanno assolutamente nulla a che fare con il cibo, come il sole, fare l'amore, guardare una partita di calcio e accarezzare un cane!

Quindi, come abbiamo avuto l'idea che una dieta a basso contenuto di carboidrati "causi" depressione?

Per capire questa teoria - e ricordate che è completamente teorica a questo punto - dobbiamo guardare il triptofano.

Pensa al triptofano e agli altri aminoacidi come passeggeri su un treno per il cervello. Gli altri aminoacidi sono grandi e forti e spingono tutti gli altri a spostarsi per primi sui sedili, lasciando la maggior parte delle piccole molecole di triptofano a rimanere in attesa del prossimo treno. L'insulina arriva e assottiglia la folla. Rimuove alcuni triptofano, ma rimuove Di Più dei grandi ragazzi forti di quanto non faccia il triptofano. Il risultato di questa azione è che c'è più triptofano on line rispetto ai grandi. Quindi il triptofano ha una migliore possibilità di salire sul treno fino al cervello dove può essere trasformato in serotonina

Ecco il pensiero: pasti ricchi di carboidrati aumentano l'insulina. L'insulina "assottiglia la folla". Quindi: più triptofano in linea per il treno al cervello. La teoria è che i pasti a basso contenuto di carboidrati non produrre tanta insulina, non c'è quindi un effetto "assottigliamento della folla" e quindi Di menoil triptofano può salire sul treno fino al cervello.

Ma a chi importa? Alcuni studi hanno effettivamente dimostrato che dopo i pasti ad alto contenuto di carboidrati, l'insulina "ha ridotto la linea per il treno al cervello", lasciando meno triptofano in attesa di passaggio al piano di sopra. Belle.

Ecco il problema:

Potrebbe non avere importanza. Ci può essere più che abbastanza triptofano nel sangue per portare a termine il lavoro, anche se lì è un po 'meno attesa in linea.

Vedi, non abbiamo idea di quale quantità di triptofano sia necessaria per ottenere livelli adeguati di serotonina per prevenire la depressione. La quantità che sta aspettando on line in primo luogo, specialmente quando stai mangiando un sacco di proteine, che è dove si trova il triptofano - può essere più che sufficiente anche senza l'effetto "diradamento" dell'insulina.

E, in effetti, negli studi sulla vita reale che non misuravano solo la quantità di triptofano nel sangue, ma guardavano come le persone effettivamente provato, le persone che mangiano diete a basso contenuto di carboidrati si sentono benissimo! Il famoso studio di Eric Westman alla Duke University, che in realtà aveva persone con bassi livelli di assunzione di carboidrati tipici della dieta Phase One Atkins Induction, ha riportato che l'85% aveva un aumento di energia e il 51% aveva un miglioramento del loro umore! Non suona molto come la depressione, vero?

Quindi i pasti ricchi di carboidrati producono più triptofano disponibile nel sangue. E allora? I pasti a basso contenuto di carboidrati possono produrre più del triptofano per completare il lavoro! E senza i pericoli dei pasti ricchi di carboidrati e glicemici con grandi picchi di insulina.

Diamo un'occhiata a cosa altro pasti ricchi di carboidrati e glicemici con i loro alti livelli di produzione di insulina inoltre un aumento (forse privo di significato) del triptofano disponibile nel sangue:

  • Alti livelli di trigliceridi
  • Aumento del rischio di alcuni tumori
  • Dimensione delle particelle LDL peggiorata
  • Aumento dei fattori di rischio per la sindrome X, malattie cardiache, diabete e obesità

E, vale la pena notare che il diabete raddoppia il rischio di depressione.

Questo è davvero un caso in cui la "cura" - i pasti estremamente ricchi di carboidrati - è peggiore della malattia. Soprattutto perché sta trattando un problema teorico, non reale!

È importante capire che, in alcune persone, c'è un periodo di adattamento di circa una settimana quando passano per la prima volta da una dieta ad alto contenuto di carboidrati a quella di Atkins Phase One. Durante questa settimana il corpo passa da carboidrati principalmente bruciati a bruciare principalmente grassi (e chetoni). Alcune persone, durante quel breve periodo di adattamento, sperimentano un temporaneo calo di energia. Praticamente tutti quelli che se ne sono accorti scoprono che dopo una settimana quella sensazione è sparita. È importante non confondere quell'adattamento temporaneo con la depressione. Non è.

D'altra parte, siamo pratici. Siamo biochimicamente unici come le nostre impronte digitali e nessuno di noi affermerebbe mai che esiste una dieta perfetta per ogni essere umano del pianeta. È del tutto possibile che ci siano alcuni tipi metabolici o biochimici i cui corpi sono così sensibili ai cambiamenti nelle concentrazioni di triptofano, o i cui corpi hanno una soglia così alta per la produzione di serotonina, che la disponibilità leggermente ridotta di triptofano su una dieta a basso contenuto di carboidrati potrebbe essere un problema per loro. Forse quelle persone hanno bisogno di non essere in una dieta in fase di induzione. Non è per tutti. Queste persone potrebbero fare meglio aggiungendo alcuni carboidrati o iniziando con la perdita di peso in corso - Fase Due.

Per tutti gli altri, abbiamo un lieve cambiamento nei livelli ematici di un amminoacido. E questo cambiamento alla fine non fa assolutamente nessuna differenza pratica quando si tratta di umore. Che cosa significa questo per voi? I nostri corpi sono macchine complicate. Gestire e / o ridurre il consumo di carboidrati non è una prescrizione per la depressione, e la ricerca che dimostra il contrario non ha pienamente valutato tutti i potenziali fattori che possono causare depressione. Molto probabilmente, seguendo Atkins offrirai benefici che superano di gran lunga persino la regolazione iniziale che avviene durante l'Induction. Hai bisogno di prove? Basta parlare con le innumerevoli persone della nostra comunità che hanno scoperto che Atkins ha cambiato le loro vite.

Dieta low-carb = depressione ??? Non così in fretta! | Atkins

Ci sono una serie di piani di dieta disponibili sostenendo di promuovere la rapida perdita di peso. Una dieta a basso contenuto di carboidrati è una dieta popolare in cui solo il 15-20% delle calorie proviene dai carboidrati e il resto proviene da grassi e proteine. (rif 1, secondo 2) Potresti essere attratto da questa dieta se ti piacciono gli alimenti ricchi di proteine, ma come qualsiasi altra dieta, uno a basso contenuto di carboidrati ha le sue insidie. I carboidrati, che si trovano in cereali, frutta, verdura e latticini, sono una fonte di energia chiave per il tuo cervello e il tuo corpo. Senza carboidrati sufficienti, il tuo cervello non sarà in grado di produrre abbastanza buoni ormoni e potresti soffrire di carenze nutrizionali legate alla depressione. Tieni sotto controllo i cibi che mangi e come influenzano il tuo umore e consulta il tuo medico o dietista registrato prima di iniziare una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Video del giorno

La depressione clinica comporta sentimenti di tristezza e disperazione che durano per diverse settimane e interferiscono con la tua vita quotidiana. Provoca anche difficoltà nel sonno, mancanza di energia, cambiamenti nell'appetito, difficoltà nel concentrarsi, sensi di colpa e disperazione, evitando attività che prima avevi gradito e pensieri suicidi. La depressione è influenzata dai tuoi geni e può essere causata dallo stress. (ref 3, sec 1 e 2 punti elenco)

Ormoni e neurotrasmettitori - sostanze chimiche che trasportano i segnali nervosi nel tuo corpo - influenzano la depressione. Il neurotrasmettitore serotonina migliora il tuo umore, aumenta la sonnolenza e il rilassamento e promuove sentimenti di soddisfazione dopo aver mangiato. (rif 2, para 1)

I carboidrati aumentano i livelli di serotonina. Dopo aver mangiato un pasto ricco di carboidrati, il tuo corpo rilascia l'insulina ormonale. L'insulina consente all'amminoacido triptofano di entrare nel cervello e di produrre più dell'ormone benessere serotonina (ref 2, para 3) Limitando i carboidrati, il tuo cervello potrebbe non essere in grado di produrre abbastanza serotonina e il tuo umore ne risentirà.

La ricerca è mista se una dieta a basso contenuto di carboidrati contribuisce alla depressione. Uno studio pubblicato nel 2009 su "Archives of Internal Medicine" ha assegnato adulti in sovrappeso o obesi a una dieta a basso contenuto di carboidrati, ricca di grassi o una dieta a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di carboidrati per un anno. Entrambi i gruppi hanno consumato la stessa quantità di calorie. I soggetti sono stati testati per peso, umore e funzione cerebrale durante tutto lo studio di un anno. Mentre entrambi i gruppi hanno perso peso, i dieters low-carb hanno mostrato punteggi significativamente più alti su rabbia, confusione e depressione. I ricercatori hanno attribuito i risultati alla dieta sentendosi privati ​​perché sono costantemente circondati da pane e pasta nella tipica dieta occidentale e bassi livelli di serotonina nel cervello. (rif. 5, abstract, risultati e conclusioni e risorsa 1)

Al contrario, uno studio pubblicato nel 2007 su "The American Journal of Clinical Nutrition" assegnava agli adulti obesi una dieta povera di carboidrati, ricca di grassi o una dieta ricca di carboidrati e povera di grassi. I risultati indicano che entrambi i gruppi hanno perso peso, ma i dieters a basso contenuto di carboidrati hanno perso più peso ed entrambi i gruppi hanno mostrato un miglioramento dell'umore. (ref 6, abstract) Un altro studio pubblicato nel 2007 su "Appetite" ha assegnato alle donne obese con sindrome dell'ovaio policistico gli stessi due gruppi dello studio sopra menzionato. I risultati hanno mostrato che le donne nel gruppo ad alto contenuto di proteine ​​e basso contenuto di carboidrati avevano ridotto la sensazione di depressione e miglioramento del loro umore. (rif 7, abstract)

Mentre una dieta a basso contenuto di carboidrati può ridurre i livelli di serotonina, c'è probabilmente più per i sintomi depressivi che per la mancanza di carboidrati. Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina - una classe di farmaci che aumentano il livello di attività della serotonina nel cervello - sono farmaci antidepressivi ampiamente prescritti. Ma un articolo pubblicato nel 2013 su "Philosophical Transactions of Royal Society B" afferma che sono efficaci solo nel 50% dei pazienti. (ref 4, sec 4) che indica che c'è più depressione rispetto ai bassi livelli di serotonina. Ciò significa che, mentre è possibile che la dieta contribuisca alla depressione in alcuni casi, non è questo il caso per tutti.

La tua dieta a basso contenuto di carboidrati probabilmente non causa direttamente la tua depressione, ma privarti dei carboidrati ti priva di importanti nutrienti che possono portare a sintomi depressivi. Se sei un vegano che segue una dieta a basso contenuto di carboidrati potresti non ricevere una vitamina B-12 adeguata (ref 8, sec 2, para 2). Alla fine, bassi livelli di B-12 possono danneggiare i nervi, causando perdita di memoria, confusione e depressione secondo le "Harvard Health Publications." (Ref 8, sec 1, para 1) Mentre i vegetariani possono ottenere B-12 attraverso uova e latticini - - ed è anche disponibile in carne e pesce - i vegani dovrebbero mangiare cibi fortificati

La fibra è un nutriente chiave nei prodotti integrali, frutta e verdura. Un'adeguata assunzione di fibre può ridurre i tuoi sentimenti di depressione con l'età, secondo uno studio pubblicato nel 2016 su "The Journal of Gerontology". Hanno scoperto che gli adulti che consumavano più fibre alimentari da cereali, pane e frutta avevano tassi più bassi di problemi cognitivi e sintomi di depressione. (rif 9, abstract)

Invece di limitare l'assunzione di carboidrati, prendere in considerazione la riduzione delle porzioni e la scelta di carboidrati ricchi di fibre. Molto probabilmente, i tuoi sentimenti di rabbia non provengono dai cibi che mangi, specialmente se la tua dieta a basso contenuto di carboidrati è a breve termine. È inoltre necessario considerare la quantità di sonno che si ottiene, i farmaci, la routine di allenamento e i livelli di stress. (ref 2, s 5)

LiveStrong Calorie Tracker

Perdere peso. Mi sento benissimo! Cambia la tua vita con MyPlate da LIVEFORTE.COM

4.3
5
12
4
2
3
3
2
2
1
0