Caffè in scatola | Mangia questo no

Scelte migliori

Il caffè in scatola è la prossima tendenza del grande cibo

Hai sentito? Il caffè è la nuova soda.

Di Olivia Tarantino 2 giugno 2016

Da quando i maggiori esperti del settore e i ricercatori hanno messo un bullseye sulla schiena dello zucchero, la soda ha preso un colpo. Guidati dai numeri in difficoltà di due dei più grandi marchi (Pepsi e Coca-Cola), le vendite complessive nell'industria della soda sono diminuite per l'undicesimo anno consecutivo nel 2015. Infatti, gli ultimi numeri prevedono che nel 2016 il consumo per persona di acqua in bottiglia supererà la soda per la prima volta nella storia recente. Ma non preoccuparti di non vedere mai più quei barattoli d'argento; Il caffè ghiacciato pronto all'uso è il nuovo cliente dell'industria dell'alluminio.

Sulle spalle la tendenza del caffè freddo-che, per chi non lo sapesse, è il caffè preparato con acqua fredda invece che con le aziende calde, che confezionano le loro lattine di caffè già confezionate in lattine e le vendono fredde. Qual è il vantaggio qui? Non dovrai più aspettare che ogni goccia di caffè venga filtrata nella tazza. (E niente più lingue bruciate da sorseggiare troppo presto.) Inoltre, dato che sono pronte per bere, puoi prendere una tazza di tè in scatola ogni volta che la tua caffeina depriva i desideri del cuore. E questa è una notizia che ci fa mangiare questo, non quello! i membri dello staff sono davvero eccitati. Perché? La ricerca mostra che il caffè è la fonte numero uno di antiossidanti anti-radicali liberi nella dieta americana. Inoltre, sorseggiare le cose ha dimostrato di aumentare il metabolismo, minimizzare l'aspetto della cellulite, ridurre l'ansia e, possibilmente, aiutare a scongiurare malattie cardiache, il Parkinson, e demenza. Questo è piuttosto il curriculum! Quindi, mentre siamo tutti per il facile accesso a una bevanda migliore per te, hai meno controllo su ciò che viene versato in java quando è pre-fatto. Mentre è possibile dettare al barista di licenziare le due pompe in più di quell'aroma zuccherino nel negozio, ad esempio, non è possibile farlo con queste lattine già pronte. Il che rende ancora più importante raggiungere uno che ha Eat This-approved.

Interessato alla tendenza? Abbiamo scavato attraverso il corridoio delle bevande per trovare il meglio e il peggio del lotto. Ecco quelli che ci piacciono e quelli che faresti meglio a saltare. E a proposito di brutte notizie java, assicuratevi di leggere su queste 20 bevande al caffè con più zucchero di una lattina di coca cola e state alla larga!

Caffè in scatola Stumptown

Nutrizione per 11 fl oz. può: 3 calorie, 0 g di grassi, 0 mg di sodio, 1 g di carboidrati, 0 g di fibre, 0 g di zucchero, 0 g di proteine

Questo infuso effervescente è infuso con azoto piuttosto che carbonio, che è ciò che si trova nelle bevande frizzanti. I caffè Nitro sono unici in quanto le bolle sono più strette e più piccole, il che si traduce in un gusto cremoso decadente, e questo significa che non mancheranno nemmeno la panna (o lo zucchero) nella Nitro Cold Brew di Stumptown.

Caffè in polvere ad alta fermentazione

Nutrizione per 8 fl oz. può: 50 calorie, 0,5 g di grassi (0 g di grassi saturi), 40 mg di sodio, 10 g di carboidrati, 0 g di fibre, 7 g di zucchero, 2 g di proteine

A causa del sapore talvolta aspro e aspro del chicco, non tutti amano il loro caffè nero. Ce l'abbiamo. Ma quando stai cercando un infuso meno amaro, assicurati di scegliere un marchio che si adatta facilmente alle cose dolci. (E sì, High Brew si adatta al conto). Questo caffè è miscelato con latte magro ridotto e addolcito sia con lo zucchero di canna che con il dolcificante naturale a zero calorie, la stevia, che mantiene il tasso di zucchero a sette grammi.

Illy in scatola

Nutrizione per 6,8 fl oz. può: 45 calorie, 0 g di grassi, 20 mg di sodio, 12 g di carboidrati, 0 g di fibre, 10 g di zucchero, 1 g di proteine

Queste birre fantasiose potrebbero essere interessanti e tutte, ma quando sei fuori strada, non tutti i negozi porteranno i java artigianali sopra menzionati. Detto questo, se stai cercando una lattina che sia Mangia questo!-approvato e può essere trovato praticamente ovunque, non guardare oltre Illy Issimo. Questo caffè è privo di latticini e zuccherato quanto basta con puro zucchero di canna per essere delizioso.

CORRELATI: I benefici per la salute di rinunciare al caseificio

Moka di caffè in scatola

Nutrizione per 11 fl oz. può: 240 calorie, 4 g di grassi (2,5 g di grassi saturi), 85 mg di sodio, 43 g di carboidrati, 0 g di fibre, 41 g di zucchero, 7 g di proteine

Può essere aromatizzato con latte magro, ma non lasciarlo distrarre dal contenuto di zucchero: ben 41 grammi! Inoltre, skim non è sempre la scelta migliore. La nutrizionista Cassie Bjork, RD, LD, in realtà raccomanda un latte intero come la panna come componente aggiuntivo del caffè perché i suoi poteri di digestione lenta possono aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabili tra i pasti, il che significa più energia e intelligenza. E non è questo il motivo per cui hai persino preso il caffè, in primo luogo?

Starbucks di caffè in scatola

Nutrizione per 15 fl oz. può: 210 calorie, 2,5 g di grassi (1,5 g di grassi saturi), 170 mg di sodio, 36 g di carboidrati, 0 g di fibre, 26 g di zucchero, 12 g di proteine

Oltre a 26 grammi di zucchero, Starbucks aggiunge anche il dolcificante artificiale, il sucralosio (noto anche come Splenda) alla loro lattina per dare alle tue papille gustative un doppio tocco di dolcezza. Aggiungono anche taurina al mix, che è comunemente commercializzato come un "richiamo energetico". Peccato che semplicemente non sia vero. Mentre è relativamente innocuo in piccole quantità, i ricercatori di Cornell hanno scoperto che l'amminoacido si comporta più come un sedativo che come uno stimolante. Vai a capire! Aggiungilo al fatto che questo può essere pieno di una lunga lista di ingredienti chimici, e siamo certi che dovresti trasmettere questo java.

Caffè in scatola UCC

Nutrizione per 11,3 fl oz. può: 140 calorie, 1 g di grassi (0,5 g di grassi saturi), 170 mg di sodio, 28 g di carboidrati, 0 g di fibre, 25 g di zucchero, 5 g di proteine

Questa azienda giapponese ha fatto il primo latte al latte in scatola al mondo nel 1969, ed è ora di cambiare la ricetta. Mezzo giorno di zuccheri aggiunti è semplicemente troppo in una lattina.

No-Diet Weight Loss-Guaranteed!

Guarda, senti e vivi alla grande mentre sali sulla strada per una salute migliore con il nuovo Eat This, Not That! Rivista

Caffè in scatola | Mangia questo no

In una giornata calda, una tazza di birra ghiacciata proveniente dalla caffetteria locale è una cosa di eterna bellezza.

Ma il tipico caffè artigianale ghiacciato non è un'opzione quando sei al Safeway, accaparrandoti degli snack per un affare mattutino che mostra di Cabin in the Woods.

Sono 80 gradi fuori, e il caldo ti sta facendo dormire. Mentre guardi con occhi tristi la sezione "Bevande fredde", spii un bel cilindro d'argento di qualcosa chiamato illy Cappuccino. Paghi i tuoi $ 3 per questo, e, una volta immerso nel teatro oscurato, apri la linguetta e inclini il barattolo alla bocca proprio mentre i protagonisti del film raggiungono la cabina del cugino di qualcuno, che è ovviamente il posto più infestato della Terra, quando - Blegh! Che cosa sto bevendo?

Se hanno intenzione di chiamare questa sostanza terribilmente dolce con note forti di Swiss Miss e metal un "cappuccino", allora sarebbe meglio chiamarti Buffy the Vampire Slayer, perché le parole non hanno senso.

> È sicuro dire che il caffè in scatola sta avendo un momento. C'è solo un problema: non ha un buon sapore.

Mentre rovinare una cosa buona per comodità sembra univocamente americana, il caffè in scatola è stato in realtà inventato dai giapponesi. Secondo Hidetaka Hayashi, presidente del Hayashi Coffee Institute di Tokyo, il caffè pre-confezionato in lattina potrebbe essere stato introdotto in Giappone già nel 1958, anche se non fu fino al 1973, quando Pokka Lemon Corp fece il suo debutto con il caffè caldo / freddo distributore automatico, che le bevande sono davvero decollate.

Il caffè in scatola o RTD (pronto da bere) è ora un business da $ 16 miliardi (.pdf), e gli Stati Uniti sono il secondo maggior consumatore di roba grazie alle offerte di Starbucks, il migliore di Seattle, il commerciante Joe e persino Wolfgang Puck.

È sicuro dire che il caffè in scatola sta avendo un momento. C'è solo un problema: non ha un buon sapore.

Quando ho parlato di un amico - un italiano che si considera un esperto di caffè - che stavo scrivendo un articolo sui problemi con le bevande in scatola, mi ha guardato come se avessi detto che stavo scrivendo un articolo su come rendere i gatti più come le banane Questo atteggiamento sprezzante (e oserei dire, arrogante) era condiviso da tutti gli intenditori di caffè a cui avevo appena accennato le parole "caffè in scatola". Tutti tranne uno.

Peter Giuliano è il proprietario del Counter Culture Coffee con sede in North Carolina. È il guru dei baristi ovunque e un esperto di caffè freddo. È anche un uomo incuriosito dalle possibilità di un buon caffè in scatola. Secondo Giuliano, che ha persino rinunciato a voler creare il proprio caffè in scatola, il problema principale non è che il caffè preparato non possa essere buono. È che il modo in cui è attualmente realizzato, con un'enfasi sul basso costo, non permetterà mai una bevanda di qualità.

"Non sono realizzati, sono prodotti", dice. Mentre questo potrebbe andare bene per qualcosa come Coca-Cola, è molto più difficile tirare fuori una sostanza altamente instabile come il caffè. Ci sono migliaia di composti chimici in ogni tazza, e secondo Giuliano, più reazioni chimiche si verificano durante la preparazione del caffè di qualsiasi altra cosa che normalmente mangiamo o beviamo.

Quindi cosa rende così grave l'attuale produzione di caffè in scatola dal mercato di massa? In una parola, calore. Poiché il caffè pre-confezionato deve essere in grado di sedersi non refrigerato su uno scaffale, deve essere sterilizzato, che nel caso del caffè in scatola comporta il riscaldamento degli ingredienti a 250 gradi per circa 15 minuti. Il riscaldamento del caffè per così tanto tempo non solo uccide i microrganismi, ma causa anche la rottura degli acidi naturalmente presenti, rendendo il caffè amaro.

Entra nel latte. Come dice Giuliano, l'alta concentrazione di latte e zucchero nella maggior parte dei caffè in scatola è probabilmente un tentativo da parte dei produttori di contrastare l'amarezza. Sfortunatamente, l'aggiunta di latte porta a un'intera serie di problemi, vale a dire che il latte cotto acquisisce note rancide come quelle che si trovano nel latte condensato o nella tapioca. Questo odore stucchevole è scoraggiante per molti aspiranti consumatori di caffè in scatola.

Il risultato di tutta questa cucina è che il caffè in scatola è disponibile in due varietà: extra-dolce, con un sacco di latte e zucchero, o amaro dolorante allo stomaco, con additivi aromatici minimi. Spesso, i primi saranno commercializzati come "Latte", "Mocha" o "Cappuccino", ma per quanto posso dire, questi titoli sono applicati a caso e possono essere ignorati. Sappi solo che ci sono latte e zucchero.

__Fai il tuo caffè freddo__È la cosa più elegante che tu possa mai fare.

1. Combina un mezzo chilo di caffè macinato grosso con un litro di acqua fredda.
2. Mescolare una volta.
3. Coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare per 12-24 ore.
4. Filtrare i fondi versando la miscela attraverso un filtro a rete fine rivestito con un filtro per caffè.
5. Per servire, versare parti uguali di concentrato di caffè e acqua fredda in un bicchiere pieno di ghiaccio.

Ho scelto quattro caffè per i miei test di gusto. Le scelte erano in parte basate su un tentativo di diversità (latte, nero, estero, domestico) e in parte basato sulla disponibilità, dal momento che, a quanto risulta, il caffè in scatola è piuttosto difficile da trovare. Se un negozio lo porta, in genere hanno solo una marca. Sono rimbalzato per tutta Manhattan cercando di individuare una selezione appropriata di bevande.

Il primo caffè che ho provato, e l'unico marchio giapponese, era Boss Black, che ho trovato in un minimarket giapponese vicino all'East Village. È venuto in un nero freddo può blasonato con le parole "BOSS" e "NERO" e una foto di un tizio che fuma la pipa.

Ma era lì che finivano le sue caratteristiche positive. Il caffè - se lo si vuole chiamare così - era così amaro allo stomaco che io, una persona che beve sempre caffè nero e che in genere non è un bambino femminuccia, non è nemmeno riuscita a finire il piccolo barattolo.

Successivamente, ho visitato il Trader Joe's per mettere le mani su una lattina di "Latte" della compagnia. Il cilindro blu era sembrato qualcosa che potesse contenere una formula per bambini e, a soli 75 centesimi per barattolo, era sospettosamente economico. Quindi non ero scioccato quando questo "Latte" si rivelò aggressivamente dolce e lattiginoso, eppure in qualche modo acquoso allo stesso tempo e quasi del tutto privo di sapore di caffè.

Sorprendentemente, l'unica offerta appetibile non venne dal venerabile caffettiera italiana illy, il cui emiro Cappuccino mi ribellò al cinema, ma da Starbucks. Il Doubleshot ha ottenuto un buon equilibrio tra caffè, latte e zucchero, e aveva meno del retrogusto metallico che sembra inevitabile nel caffè in scatola. Era l'unico caffè in scatola che ho assaggiato che avrei volentieri bevuto di nuovo.

Secondo Peter Giuliano, il caffè in scatola potrebbe essere molto migliore, e forse anche buono, se le aziende usassero fagioli di alta qualità e un metodo di pastorizzazione come micro-filtrazione o pastorizzazione flash, nessuno dei quali richiede che il caffè sia esposto a calore elevato per lunghi periodi di tempo.

In effetti, esiste già un buon caffè pre-confezionato, anche se non in una forma di mercato di massa. La torrefattore Kickstand con base a Brooklyn produce un concentrato di caffè liquido che può essere spedito ai consumatori in tutto il paese. Il caffè viene prodotto tramite estrazione a freddo: i terreni si depositano in acqua per un minimo di 12 ore prima di essere filtrati. Poiché non viene applicato il calore, questo tipo di caffè preparato a freddo ha un basso contenuto di acidità e delizioso senza latte o zucchero. Non aggiungere latte ha un altro vantaggio, ovvero che il caffè non deve essere sterilizzato. Poiché il caffè preparato a freddo è essenzialmente acqua aromatizzata, le bottiglie a tenuta stagna rimangono fresche per circa tre mesi se conservate in un ambiente fresco.

Il prodotto di Kickstand è costoso, deve essere diluito prima di essere consumato e non può essere acquistato presso il negozio. Quindi non è esattamente la risposta ai problemi del caffè in scatola. Ma dimostra che, se fatto con la qualità in mente, il caffè freddo pre-fermentato non deve succhiare.

4.1
5
11
4
5
3
3
2
2
1
0