Michael Scott

Michael Gary Scott (nato il 15 marzo 1964 a Scranton, Pennsylvania), è un personaggio immaginario interpretato da Steve Carell, che è un ex direttore della filiale di Scranton di Dunder Mifflin Paper Company, The Michael Scott Paper Company e successivamente Dunder Mifflin Sabre. È il personaggio principale delle prime sette stagioni dell'ufficio.

Michael ha lavorato come direttore di filiale in due periodi, il primo dei quali si è esteso dall'episodio pilota all'episodio della serie 5 di Due settimane quando ha scelto di formare l'omonima Michael Scott Paper Company. Scott è tornato alla posizione di direttore di filiale nell'episodio Broke e, per un periodo nella sesta stagione, ha condiviso i doveri co-direttivi con Jim Halpert. Alla fine Michael ha ripreso la sua posizione come unico direttore di filiale dopo la fusione di Dunder Mifflin con Saber e rimasto in carica fino alla sua trasferta in Colorado nell'episodio della Stagione 7 Goodbye, Michael.

BiographyEdit

Michael è nato il 15 marzo 1964 alle 11:23 a Scranton, in Pennsylvania. È stato cresciuto da sua madre e patrigno, con una casa su Kenneth Road. In diverse occasioni, ha parlato della sua solitudine da bambino. Nel Diversity Day, Michael afferma di essere di origine inglese, irlandese, tedesca e scozzese. Dichiara inoltre di essere 2/15 nativo americano. In "Nepotism", viene rivelato che Michael aveva una sorellastra, dalla quale fu estraniato dal 1995 al 2010. Come conseguenza della loro riunione, Michael ingaggia il nipote Luke come stagista per l'ufficio. A Michael viene ricordato un fratello maggiore in Email Surveillance, ma non viene mai più menzionato.

Nell'episodio "Take Your Daughter to Work Day", è stato rivelato che Michael era una star bambina in uno show per ragazzi chiamato Bundle di fondi. Michael non ha frequentato il college, avendo perso tutte le sue tasse scolastiche in uno schema piramidale. Nell'episodio della prima stagione della perdita di peso, Michael dice che una volta andò ventotto anni senza fare sesso, il che implicava che era vergine fino ai trent'anni. Nella stagione 5 è stato anche rivelato che Michael ha ottenuto il suo lavoro a Dunder Mifflin seguendo una donna attraente nel parco dell'ufficio e uscendo con un lavoro. Ha raggiunto la posizione di manager diventando uno dei migliori venditori della compagnia, vincendo premi consecutivi come miglior venditore.

Quando si tratta di lasciare la vita personale senza lavoro, Michael sembra non capire il concetto. Farà continuamente commenti scomodi, inappropriati o talvolta ignoranti durante le conversazioni con le persone. Crede che i suoi collaboratori lo idolatrino perché è il loro capo e ha guardato il suo precedente capo per tutto. Michael crede che il luogo di lavoro debba essere un ambiente divertente per tutti e "luogo in cui i sogni diventano realtà". Egli sottolinea questo ai suoi collaboratori per aiutarli a capire che li guarda come i suoi amici anziché colleghi. Michael è un fedele impiegato devoto a Dunder Mifflin e farà ciò che crede sia il migliore per la compagnia. Ha la stessa dedizione anche ai suoi colleghi e farà tutto il possibile per assicurarsi che continuino con Dunder Mifflin. A partire da "Michael's Last Dundies", Michael ha lavorato a Dunder Mifflin per 9.986.000 minuti, il che significa che avrebbe iniziato a lavorare il 6 aprile 1992. Questo coincide con quello che dice in altri episodi. In "Pilot", che ha luogo nel 2005, dice di aver lavorato per dodici anni nella filiale di Scranton, quattro dei quali è stato il capo, e nell'episodio "The Negotiation" della stagione 3, che si svolge per circa due anni. più tardi, dopo che Darryl ha detto che (Michael) ha lavorato a Dunder Mifflin per dodici anni, Michael lo corregge, dicendo "quattordici anni".

Il costante desiderio di Michael di essere al centro dell'attenzione si manifesta spesso in comportamenti egoistici. Ad esempio, quando brucia il piede in "The Injury", si aspetta che Pam Beesly e Ryan tengano conto delle sue necessità, nonostante la commozione molto più grave di Dwight. Quando viene invitato ad essere un usciere nel "Matrimonio di Phyllis", presume che la sua partecipazione sarà il punto culminante della cerimonia e dei bronconi quando verrà messo in ombra dall'anziano padre di Phyllis. Michael sembra enfatizzare momenti di simpatia o civiltà indirizzati a lui dai suoi collaboratori (soprattutto Jim) e gonfiare la loro importanza al fine di compensare la sua solitudine.

A causa della sua generale mancanza di buon senso, Michael può sopportare notevoli abusi dai suoi pari ed è spesso il bersaglio delle battute. È pronto a offendersi quando si rende conto che viene fatto un torto e la sua risposta è spesso sproporzionata rispetto al danno subito. Anche se è generalmente ignaro delle critiche, della derisione e del sarcasmo, Michael ha dei limiti alla sua pazienza, e lascia in discussione la portata del reato che può effettivamente ammettere (chiedendo il rispetto professionale di Stanley Hudson in "Did I Stutter?" O resistere agli impiegati a favore di Holly in "Etica aziendale").

In "The Meeting", viene mostrato che Michael non mira al miglioramento dei suoi dipendenti o ai suoi, pensando che questo metterebbe a repentaglio il suo lavoro; involontariamente rifiuta una promozione che metterebbe Jim nella sua posizione, scegliendo lo status quo sulle ambizioni dei suoi dipendenti. Alla fine è costretto a muoversi, dovendo co-gestire la filiale con Jim. Crede di avere più potere su Jim anche se non lo fa.

Dopo la sua partenza dall'ufficio di Scranton PA, Michael ha ricevuto un appuntamento dal governatore del Colorado John Hickenlooper per essere il nuovo direttore della distribuzione cartacea per il Dipartimento delle risorse naturali. Ha detto il governatore Hickenlooper: Scott ha un approccio gestionale unico, dove passa l'80% del suo tempo a "distrarre gli altri", il 19% dei suoi "procrastinare" e l'1% dei suoi "pensieri critici". "Scott sarà meraviglioso Oltre al nostro gruppo di lavoro, concentrandosi in particolare sull'uso del coleottero nella produzione di carta ", ha detto Hickenlooper. "L'abbiamo assunto in base alle sue capacità, alla sua guida personale e all'amore per le battute" Questo è quello che ha detto ".

È stato rivelato nella stagione 8 (la prima menzione di Michael in questa stagione) che il nome in codice di Michael nel magazzino era "Dennis the Menace".

InterestsEdit

Lo slogan preferito di Michael è "È quello che ha detto!" inserito come doppio senso sessualmente suggestivo anche nelle circostanze più inappropriate, inclusi incontri di lavoro e deposizioni legali. Michael trova la frase così irresistibile che in "Molestie sessuali" viene esagerato nel dirlo solo pochi secondi dopo che Jan Levinson e un avvocato di Corporate gli ordinano specificamente di non farlo.

A Michael piace scrivere parodie di canzoni. In Goodbye, Toby, si dice che abbia scritto canzoni come "Beers in Heaven" (che dice a Holly "molto sessuale") e "Total Eclipse of the Fart". In "Diwali", Michael esegue la sua parodia di "La canzone di Chanukah" di Adam Sandler, sostituendo i testi a tema ebraico con quelli di quelli indù.

Sembra anche avere una storia di giocare a hockey su ghiaccio ed è, come una volta Jan ha notato quando ha cercato di trovare un complimento per dargli, un pattinatore di ghiaccio di grande talento. In diverse occasioni, Michael ha anche espresso interesse per il basket anche se è terribile (in "The Fire" e "Basketball"). Una volta ha anche dichiarato di essere un fan di Oakland Raiders.

Michael frequenta lezioni di commedia improvvisativa, che ha scoperto leggendo un volantino, e anche se crede che le sue abilità siano tra le migliori al mondo, viene mostrato in "E-mail Surveillance" come una presenza frustrante e impopolare nel classe. È il drammaturgo di scenette come Livello di minaccia: mezzanotte (che è stato scoperto da Pam e letto dall'intero ufficio senza la conoscenza di Michael), celebrando l'alter-ego del personaggio principale di Michael, Michael Scarn. Si complimenta costantemente con le sue esibizioni, dallo scherzo alle impressioni alle scenette che crea per la presentazione in ufficio.

Michael adora indossare i jeans, in particolare, un paio di Levi's a cui si riferisce come il suo "Fun Jeans" ("The Convention"). È così appassionato dei suoi jeans che li pulisce a secco; Pam suppone che abbia istituito Casual Friday solo per mostrare i suoi jeans ("The Client").

Michael fa tesoro del suo mug "World's Best Boss", anche se lo ha comprato da solo a Spencer Gifts e ha più sostituzioni. Il pubblico sa di averne acquistati almeno due perché Dwight mette uno di loro in modo precario sulla scrivania di Michael, e Michael lo fa accidentalmente con un putter da golf che stava usando per esercitarsi nel suo ufficio. Ciò è dimostrato anche in "The Promotion" quando Michael presenta Jim con il suo mug "World's Best Boss" alla fine dell'episodio che condividono il Gin l'uno con l'altro.

Michael è un fan appassionato di YouTube, anche se potrebbe non essere del tutto chiaro su quello che è e sembra credere che sia un'organizzazione di media news. È un fan accanito della serie televisiva della HBO, Entourage. È anche dimostrato che Michael tende ad essere un po '"dietro" quando si tratta di riferimenti alla cultura pop, in particolare nella musica. Questo è principalmente mostrato attraverso le sue suonerie per cellulari, come "My Humps" all'inizio dello show, o "Salt N Pepa" in "The Lover".

A Michael piacciono le auto Chrysler. Per le prime tre stagioni, ha guidato una deccapottabile Sebring d'argento del 2004, fino all'episodio "Money" della quarta stagione in cui menziona l'ha scambiato (insieme alla macchina di Jan) per una Porsche Boxster. Dopo aver rotto con Jan, acquista una decappottabile PT Cruiser rossa. Guida il PT Cruiser fino all'episodio "Broke" della stagione 5 in cui chiede una nuova convertibile Sebring come parte del suo accordo per il ritorno a Dunder Mifflin.

Il PIN di Michael è YMCA (9622), come illustrato nell'episodio della serie 6 "Secret Santa".

Michael è un grande fan del film "The Devil Wears Prada", il che implica che l'ha affittato più volte. È anche un fan dei film d'animazione con citazioni di "Alla ricerca di Nemo" e "Toy Story" negli episodi, che consente di approfondire l'aspetto ingenuo e semplice di Michael, che apprezza il calore.

Personalità e gestione StyleEdit

Michael è quasi inspiegabilmente privo di ogni abilità, gestione o altro. Il co-manager Jim Halpert ha realizzato una volta un grafico a colori su come Michael trascorre il suo tempo: l'80% "distrae gli altri", il 19% "procrastinazione" e l'1% "pensiero critico". Il suo approccio rilassato porta più spesso a una produttività sul posto di lavoro inferiore al previsto, in particolare quando Michael pone i suoi interessi personali come priorità sul lavoro (come il suo compleanno, il compleanno di qualcun altro oi suoi vari seminari). Per evitare di essere disciplinato per le sue azioni sciocche, Michael ricorre spesso a dipendenti del capro espiatorio per coprirsi. Sebbene le sue azioni portino spesso a maggiori problemi per i suoi dipendenti, Michael ritiene che Scranton sia "il cool fun branch", ed è sinceramente sconvolto quando il principale venditore dell'Ufficio Utica distrugge Scranton in una telefonata dicendo che è "peggio di Camden" .

Anche se la sua posizione di Regional Manager gli conferisce un'ampia autorità decisionale sulle operazioni di filiale, spesso pone quelle responsabilità secondarie al suo desiderio di essere amico dei suoi dipendenti. D'altra parte, oltrepassa anche la sua autorità ospitando eventi che la società disapprova come "The Dundies" e una "Booze Cruise".

Viene rivelato nell'episodio "The Duel" che, nonostante l'incompetenza di Michael, il ramo di Scranton ha sovraperformato sia Utica che Albany, riportando forti vendite in mezzo all'economia in crisi. Michael è chiamato in Corporate per rispondere alla domanda "Cosa stai facendo bene?" Dopo alcuni minuti di inarticolato chiacchiericcio di Michael, i suoi superiori ammettono che mentre Michael sta sicuramente facendo qualcosa di giusto, probabilmente non sapranno mai esattamente cosa.

Complessivamente, lo stile di gestione di Michael sembra fare affidamento sul fatto che i suoi subordinati si sentano a proprio agio sul posto di lavoro. Questo metodo dimostra di avere successo, indicando che Michael è, dopo tutto, un manager capace e, ad un certo punto, ha mostrato un grande potenziale, evidenziato anche dal fatto che è stato promosso a Regional Manager e mantenuto la posizione per oltre un decennio nonostante manchi istruzione superiore.

Riferendosi al sesso, Michael dice che gli piacciono le coccole e le cucchiaiate, rivelando la sua vera parte romantica. Menziona in diverse occasioni che vorrebbe sposarsi e avere figli e viene ferito quando Jan rivela di essere incinta da un donatore di sperma e di essere stata inseminata mentre lei e Michael stavano ancora frequentando (Jan spiega in seguito alla telecamera che se era giovane e aveva avuto il tempo di avere un sacco di bambini che avrebbe dato a Michael la possibilità di crearne uno, ma alla sua età ha bisogno di "fare questo conteggio"). Quando assistono i PDA dai suoi dipendenti, Michael a volte sorride e sembra felice per loro. Crea un album di riflessioni pensieroso e romantico per la mamma di Pam, Helene, per il suo compleanno quando esce con lei, dimostrando che è un personaggio molto romantico.

RelationshipsEdit

Michael tende a sovrastimare la sua importanza per i suoi dipendenti, e, nonostante costantemente sminuire e offendere alcuni di loro, ha uno stretto legame con loro. La maggior parte degli impiegati è stata al centro delle battute di Michael in un punto o nell'altro, di solito in riferimento alla loro razza, sesso, taglia, attrattiva o orientamento sessuale. Esempi del difficile rapporto di Michael con il suo staff includono essere schiaffeggiato da Kelly per essere razzista, colpire Meredith con la sua auto, essere cacciato dal matrimonio di Phyllis e Bob, essere schiaffeggiato da Pam per uscire con sua madre, Helene, e uscire Oscar per l'intero ufficio senza il suo permesso.

Il rapporto di Michael con i dipendenti del magazzino aziendale è teso. Ha la tendenza a interrompere il loro flusso di lavoro quotidiano, e in un'intervista a testa parlante, il supervisore del magazzino Darryl Philbin (Craig Robinson) spiega che non sono mai stati in grado di fare un anno senza incidenti a causa delle buffonate di Michael. Il CFO David Wallace tollera le buffonate di Michael perché la sua branca è la migliore della compagnia, ma Michael offende il CEO Alan Brand e il resto dei dirigenti durante il suo unico incontro con loro facendo commenti lusinghieri e creando false dichiarazioni agli investitori di Dunder Mifflin che lui non posso eseguire il backup.

DwightEdit

Del personale dell'ufficio, Dwight ha il massimo rispetto per Michael, vedendolo come un modello per il successo, ed è entusiasta quando gli viene chiesto di gestire qualsiasi compito gli venga dato, per quanto mal concepito possa essere. Anche se in superficie, Michael di solito appare sprezzante di Dwight, e generalmente lo vede come un succhiano, è sinceramente ferito e arrabbiato per le poche volte in cui Dwight lo ha ingannato, come quando Dwight è andato oltre la testa di Michael per competere per il il lavoro del manager quando è andato a rivelare segreti d'ufficio alla nuova società di Michael, la Michael Scott Paper Company. Nell'episodio "Heavy Competition" della quinta stagione, Dwight ruba il Rolodex di Michael e trova il proprio biglietto da visita, sul retro del quale, Michael aveva scritto (prima di lasciare Dunder Mifflin): Dwight Schrute, alto, barbabietola. Anche a Michael importa come Dwight si sente di lui. Dopo che Michael ha battuto Dwight nel suo dojo, Michael in seguito scopre che Dwight non voleva più che Michael fosse il suo primo contatto in caso di emergenza che lo inducesse a promuovere Dwight da "Assistente del Regional Manager" a "Assistant Regional Manager," con un periodo di prova di tre mesi. Dwight ha dichiarato a Michael nella Stagione 6 che il percorso di carriera di Michael era patetico e che si è pentito di aver lavorato per lui invece di fare un lavoro accelerato presso Office Depot, ma in seguito seppellirono le loro differenze. Nella stagione 7, Dwight è ferito dal fatto che Michael non lo abbia raccomandato per il lavoro. Tuttavia, cambia idea quando Michael scrive una lettera di raccomandazione, e i due giocano una partita a paintball insieme.

RyanEdit

Michael ha una cotta unilaterale su Ryan, il che rende Ryan a disagio. Esempi di questo sono quando Michael ha dato a Ryan un iPod da 400 $ per lo scambio di Natale segreto dello staff dello staff, nonostante un limite di 20 dollari per persona concordato. Ha anche regalato a Ryan il ruolo di "The Hottest in the Office" Dundie per 6 anni, fino a quando Danny Cordray ha rotto la sua striscia. Nonostante l'ammirazione di Ryan, Michael alla fine riconosce che Ryan prende decisioni sbagliate, ma continua a credere in lui. Ryan usa spesso Michael per ottenere ciò che vuole come visto in "WUPHF.com".

Jim e PamEdit

Michael non esita a complimentarsi o criticare Pam per il suo aspetto e spesso le menziona il seno. La loro relazione giunge a un punto critico quando inizia a uscire con sua madre Helene. Questo viene riparato solo dopo aver rotto con Helene e permette a Pam di schiaffeggiarlo in faccia nel parcheggio. Si fida e rispetta Jim, anche se quando erano co-manager si sono scontrati a causa dei loro stili di gestione opposti.In "Secret Santa", Michael ricorda che in una visione futura vede se stesso e la sua futura moglie che vivono accanto a Jim e Pam e che i loro figli giocheranno insieme. Spesso si riferisce anche a Jim come il suo migliore amico in ufficio. Michael tenta senza successo di avere Jim e Pam per cena in molte occasioni, anche se finalmente riesce nell'episodio "Dinner Party"; l'intera serata è un disastro. In un episodio della stagione 5, Michael mostra anche la sua ammirazione per Jim, quando Jim indossa uno smoking per lavorare e va avanti e avanti per avere un 'party di classe' per il comitato di pianificazione del partito, e spesso suggerisce tutte le idee che Dwight aveva offerto Michael aveva quindi respinto, solo per disturbare Dwight facendo accettare a Michael le stesse idee da lui. Sembra pensare che entrambi siano i suoi migliori amici. Durante la stagione 2, nell'episodio 7 "Il cliente", Michael e Jim condividono uno sguardo reciproco reciproco dopo essere stati respinti da Pam e Jan. In "Arrivederci, Michael", Jim menziona che grande capo Michael ha superato anni e Pam dà a Michael un grande abbraccio all'aeroporto prima di andare in Colorado per iniziare la sua nuova vita con Holly.

TobyEdit

4.3
5
10
4
4
3
3
2
1
1
0